«Con la (s)cultura si mangia, e pietrasanta lo dimostrerà»

Andrea Granelli

La sfida della cittadina toscana: diventare capitale della cultura italiana nel 2020. Facendo leva su una straordinaria tradizione artistica che s’intreccia con la natura e la cultura materiale del territorio. 

Sembra un gioco di parole ma non lo è. Il rischio su cui questa domanda retorica vuole porre attenzione è il ritenere che la cultura, da sola, sia in grado di cambiare – come un Titano - i destini della città: pregiudizio a mio modo di vedere ingannevole e pericoloso. La cultura è uno straordinario ingrediente che può assicurare il benessere di un luogo e può anche trasformarsi in importante – talvolta addirittura essenziale – fattore produttivo. Ma come ogni...

economy mag

CONTINUA A LEGGERE I TUOI ARTICOLI CON

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400