Aspi: se incaricati, in 9 mesi rifaremo il ponte

L'amministratore delegato Giovanni Castellucci pronto a siglare contratti per onorare l'impegno

Redazione Web
Aspi: se incaricati, in 9 mesi rifaremo il ponte

"Abbiamo lavorato fianco a fianco con le istituzioni per capire le soluzioni fattibili, le abbiamo studiate e analizzate e siamo arrivati a proporre al presidente della Regione Toti quattro possibili soluzioni per la ricostruzione del ponte. Quella con i tempi più accelerati richiederebbe circa 9 mesi tra demolizione e ricostruzione, mentre per il progetto di Renzo Piano ci vorrebbero circa 15-16 mesi". Lo ha affermato l'a.d. di Autostrade per l'Italia Giovanni Castellucci, in un'audizione alla Camera sul decreto per Genova. "Non sono promesse, ma impegni sui quali noi riteniamo di poterci impegnare contrattualmente. Abbiamo capacità tecniche, oltre 800 ingegneri, i tempi sono assolutamente mantenibili" ha aggiunto Castellucci. L'ipotesi di affidare i lavori a Autostrade per l'Italia è però esclusa dal decreto attualmente al vaglio del Parlamento. L'ad di Aspi ha aggiunto che “fino a oggi Autostrade per l'Italia ha erogato oltre 800 contributi alle persone e alle imprese toccate" dal crollo del ponte di Genova. La società ha erogato 837 contributi, di cui 532 per gli sfollati (286 per i primi interventi e l'acquisto di mobili, 112 per rimborso delle scuole, 94 per le rate dei mutui e gli affitti, 40 per i danni a cose e persone e per le spese urgenti) e 305 per le aziende, i commercianti e gli artigiani.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

Economy Mag