Un “manifesto” della logistica
per togliere il freno al Paese

Redazione Web

Una serie articolata di azioni improcrastinabili, individuate dall’Alis, su cui unire le forze di tutte le imprese e le istituzioni del settore, sarà al centro di una “due giorni” di lavori a Sorrento per la ripresa della dignità del settore dei trasporti

Se l’Azienda Italia fosse un’automobile in marcia, starebbe viaggiando col freno a mano tirato. Un freno a mano chiamato “logistica”. Che ritarda lo sviluppo di un settore che cuba circa il 7% del Pil ed è – direbbero gli economisti – un “fattore abilitante” decisivo per lo sviluppo di tutta l’economia e dell’occupazione, che è una risorsa decisiva per la competitività come l’energia elettrica o il credito. Ma nel Paese non c’è, e non c’è mai stata, la necessaria consapevolezza...

Economy Mag

Continua a leggere i tuoi articoli con

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

Economy Mag