Pagamenti digitali,
Adyen sul trampolino di lancio

Redazione Web
Pagamenti digitali,Adyen sul trampolino di lancio

I pagamenti digitali su EBay non si fanno più con PayPal, ma con Adyen, gruppo di pagamenti digitali olandese sulla rampa di lancio. E che lancio: il 13 giugno è previsto il debutto delle azioni sull’Euronext di Amsterdam, con un 14% del capitale offerto a una cifra che sfiora il miliardo di euro, il che porta a una valutazione del gruppo attorno ai 7 miliardi. Adyen è insomma una delle poche startup europee “unicorno”, ovvero con una valutazione (parecchio) superiore al miliardo di euro. «Quest’offerta ci dà la libertà di continuare a costruire il gruppo, e allo stesso tempo di offrire ai nostri azionisti una strada verso la liquidità» ha affermato Pieter van der Does, co-fondatore con una storia eroica da vero startupper, cresciuto nella periferia di Amsterdam dove ha iniziato riparando vecchie motociclette e rivendendole agli amici, per poi entrare nel business dei pagamenti digitali con la startup Bibit, in seguito acquisita dall’inglese Worldpay. Nel 2017 Adyen ha processato 122 miliardi di dollari di pagamenti digitali, su giganti quali Uber, Netflix, Spotify, Facebook, Airbnb. La strategia flessibile del negoziare accordi con un’ampia cerchia di gruppi di pagamento, da Visa e Mastercard a Cartes Bancaires in Francia, Oxxo in Messico, Alipay e UnionPay in Cina, si è rivelata vincente, assicurando a Adyen un vantaggio competitivo nei confronti di chi, come la stessa PayPal, punta esclusivamente sui propri portafogli di pagamento. Adyen è sostenuta da investitori di livello globale quali Index Ventures, Temasek, General  Atlantic e Iconiq.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400