Nintendo punta
sul videogioco “casuale”

Redazione Web
Nintendo punta sul videogioco “casuale”

Nintendo - il colosso giapponese dei videogiochi da 54 miliardi di dollari creatore dell'idraulico preferito da tutti, Super Mario - ha annunciando tre nuovi giochi Pokémon. L’ha fatto sulla scia del successo dell'app Pokémon Go del 2016 e delle vendite migliori del previsto della console Nintendo Switch dello scorso anno, e i nuovi giochi mescolano la natura facile da usare dell'app con le trame più approfondite dei giochi tradizionali. Uno dei nuovi giochi, Pokémon Quest, è scaricabile gratuitamente e può essere utilizzato con il Nintendo Switch. L’azienda spera di riuscire a convincere i giocatori a spendere denaro per gadget e upgrade, in un approccio simile a quello del rivale Sony, concentrandosi sui contenuti e bloccando i clienti Apple nel suo ecosistema di servizi, dato che le persone spendono meno per l'hardware e di più per i contenuti. Quello su cui i giapponesi puntano sono i cosiddetti “casual gamer”, settore che per molti analisti crescerà di oltre il 150% all'anno fino al 2023, raggiungendo una dimensione di quasi 300 miliardi di dollari (tweet questo) - mentre il mercato del gioco imperniato sulla realtà virtuale si prevede resti indietro, crescendo del 30% all'anno per una dimensione di 45 miliardi di dollari nel 2025.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400