BLOCKCHAIN: APOCALITTICI VS INTEGRATI

Marco Scotti
BLOCKCHAIN: APOCALITTICI VS INTEGRATI

Scandagliare la rete alla scoperta di blockchain

In tempo di fake news e informazione fatta (troppo) spesso attraverso i social, ha ancora senso indagare la rete in cerca di risposte? La risposta è naturalmente sì. Ed è per questo che Economy ha chiesto al più importante istituto italiano di analisi della reputazione online, Reputation Manager, di sondare internet per capire come viene percepita blockchain e quali sono le sensazioni degli italiani nei suoi confronti questo, prima di tutto, perché ci consente di fare un tagliando preciso alla comprensione che gli italiani hanno di una tecnologia dirompente ma ancora marginale come quella che regola la blockchain. Inoltre ci dà un’ulteriore conferma del fatto che i bitcoin, e le criptovalute in generale, abbiano completamente monopolizzato l’attenzione, finendo per diventare ben più importanti della tecnologia stessa che li regola e che potrebbe avere molteplici applicazioni. Ma c’è un aspetto che ci colpisce in maniera particolare: gli italiani sono pronti ed entusiasti di accogliere blockchain. L’86% di loro, infatti, è convinta delle possibilità di business mentre solo il 14% ha un approccio più millenarista, temendo che possa essere il terreno di coltura ideale per una nuova bolla finanziaria che possa gettare scompiglio nel panorama economico mondiale. Insomma, diversamente da quanto avvenuto con l’e-commerce, che veniva guardato con sospetto, blockchain piace.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400