WonderGene: la prima startup trentina nel network di Bio4Dreams

Redazione Web
WonderGene: la prima startup trentina nel network di Bio4Dreams

Grazie alla partnership con HIT – Hub Innovazione Trentino ed al suo percorso Bootstrap di accelerazione imprenditoriale per i ricercatori e, con il supporto di Bio4Dreams, società che verrà ospitata presso il BIC di Trentino Sviluppo a Trento nord, nasce WonderGene. Si tratta di una nuova impresa high-tech dalla ricerca trentina che diventerà operativa sul territorio grazie al supporto di Bio4Dreams, il principale acceleratore e finanziatore di idee imprenditoriali a livello nazionale per le biotecnologie e le scienze della vita.

L’idea è di Ana Rodriguez-Prieto e Laura Eccel, due giovani ricercatrici, spagnola la prima e trentina la seconda, che – dopo i primi mesi di supporto da parte di HIT per la definizione del business – stanno sviluppando in sinergia con Bio4Dreams, un dispositivo cordless delle dimensioni di un bagaglio a mano, che racchiude tutte le apparecchiature necessarie per lo svolgimento delle analisi genetiche e per la conservazione dei campioni e dei reagenti. Le destinazioni del dispositivo sono molteplici: dalle applicazioni cliniche in contesti che non dispongono di laboratori attrezzati, alla ricerca sul campo nell’ambito della conservazione biodiversità, fino ad applicazioni nell’industria agri-food in merito alla tracciabilità degli alimenti.

Questo è solo il primo passo di un percorso che vedrà l’affiancamento di Bio4Dreams alla società trentina sotto più profili: da quelli di investimento all’accesso alla finanza agevolata -locale ed europea- fino alla messa a disposizione di spazi e al sostegno nello sviluppo del business.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400