Conio raccoglie sul mercato 3 milioni di dollari di liquidità

La società Fintech riceve una valutazione superiore ai 40 milioni

Redazione Web
Christian Miccoli

Conio, la società fintech focalizzata sull’offerta di servizi blockchain a banche, assicurazioni, imprese e istituzioni pubbliche e private, ha chiuso con successo il proprio Round Serie A2 di aumento di capitale. Un gruppo di Investitori Qualificati, coordinati dall’advisor strategico Innova et Bella, ha sottoscritto l’intero aumento di capitale per circa 3 milioni di dollari, raccolti a fronte di una valutazione complessiva della società superiore a 40 milioni di dollari.

Conio, fondata a San Francisco nel 2015, è oggi la prima società fintech in Europa a offrire alle istituzioni finanziarie, banche e assicurazioni, soluzioni integrate per la gestione di asset digitali, dai wallet per la gestione delle criptovalute all’integrazione dei protocolli blockchain all’interno di carte e servizi di pagamento su smartphone. Le soluzioni e i wallet Conio sono offerti in white e private label e sono perfettamente integrabili all’interno delle applicazioni finanziarie offerte dagli Istituti Bancari alla propria clientela retail, private e corporate.

Al termine dell’operazione Christian Miccoli, Co-Fondatore, CEO e responsabile del business di Conio, in precedenza Amministratore delegato di CheBanca! Gruppo Mediobanca, ha espresso la propria soddisfazione: “L’immediata chiusura del Round, le lusinghiere condizioni espresse dai nostri nuovi Azionisti e il loro profilo di Investitori professionali testimoniano la credibilità del Progetto Conio e delle persone con le quali abbiamo il privilegio di condividere quotidianamente il nostro lavoro. Le risorse raccolte da Conio consentiranno un ulteriore sviluppo della nostra offerta di servizi a supporto dei nostri clienti retail e corporate per la gestione dei protocolli blockchain e dei wallet bancari per la gestione degli asset digitali. Le Banche, le Assicurazioni, le Imprese e le Istituzioni possono ritrovare oggi in Conio un partner ancora più forte per supportare le loro strategie di crescita sui nuovi mercati dei digital assets in tutto il mondo.”

Vincenzo Di Nicola, Co-Fondatore, CEO e responsabile delle tecnologie di Conio, Master in Computer Science a Stanford, creatore della tecnologia Gopago ceduta ad Amazon, ha sottolineato il valore tecnologico dei servizi blockchain offerti da Conio ai propri partner: “I nostri protocolli di sicurezza, garantiti da brevetti proprietari, assicurano ai nostri partner standard unici, di assoluta eccellenza internazionale. Le nuove risorse raccolte da Conio ci consentono di intensificare le attività di ricerca e sviluppo nei settori chiave e di prossimo utilizzo delle valute digitali: dall’e-commerce alle telecom, dalle automobili finanziariamente intelligenti agli smart contract assicurativi, facendo leva su tecnologie blockchain di frontiera di cui stiamo contribuendo allo sviluppo. Su ognuno di questi mercati ci stiamo impegnando per poter soddisfare la domanda crescente di partnership che ci proviene da banche e assicurazioni, imprese e istituzioni.”

Oltre ai due Co-Fondatori, Conio annovera tra i propri azionisti Poste Italiane, Banca Finanziaria Internazionale, Fabrick, Boost Heroes, il network Italian Angels for Growth, David Capital e un nutrito gruppo di investitori professionali. Paolo Zaccardi, Amministratore Delegato di Fabrick, neonato ecosistema che rappresenta l’evoluzione collaborativa dell’Open Banking dove Banche, società Fintech e altri attori del sistema finanziario e industriale si incontrano per collaborare e sviluppare nuovi servizi e modelli di business, sottolinea la distintività dell’offerta Conio e le sinergie tra quest’ultima e l’ecosistema Fabrick “L’investimento in Conio è strategico nell’arricchimento della nostra piattaforma coerentemente con la missione che ci siamo dati di supportare l’innovazione in tutti i settori economici e finanziari. Facilitando l’accesso alle tecnologie proprietarie di Conio potremo offrire ai nostri Partner e a tutti gli attori che si muovono in Fabrick la possibilità di presidiare con sicurezza e qualità i protocolli della blockchain che promettono di generare un’ulteriore evoluzione in tutte le attività transazionali”.

Fabio Cannavale, Azionista di riferimento di Boost Heroes, la società di venture capital specializzata in investimenti e supporto alle start-up sottolinea i valori di “open innovation” di Conio: “La nostra missione è supportare una cultura d’innovazione nel nostro paese agevolando il dialogo fra le nostre start up e le imprese tradizionali. Le tecnologie proprietarie di Conio permettono di presidiare con sicurezza i protocolli della blockchain che promettono di rivoluzionare interi settori delle attività transazionali. Siamo felici di contribuire allo sviluppo delle loro soluzioni innovative.”

Antonio Leone, Presidente di Italian Angels for Growth, il network leader dei business angels italiani, ha apprezzato l’opportunità di poter offrire ai propri soci tutta l’attrattività di un investimento sulla blockchain: “Sapevamo che Conio aveva sul tavolo manifestazioni di interesse da parte dei principali fondi internazionali di venture capital. Siamo stati felici che Conio abbia scelto i nostri Soci IAG fra i primi compagni di viaggio. Conio ha offerto ai nostri investitori l’opportunità di diversificare una parte del proprio portafoglio investendo direttamente in un leader della blockchain e delle criptovalute. Noi abbiamo offerto a Conio il valore di un insieme unico di investitori attivi e motivati, imprenditori, manager e professionisti, che in aggiunta alle proprie risorse finanziarie pongono a disposizione della società una preziosa rete di relazioni e conoscenze professionali.”

Andrea De Vido, Amministratore delegato di David Capital, la finanziaria d’investimenti di via Montenapoleone, valuta la propria partecipazione in Conio in una logica di partnership e continuità strategica con il proprio core-business: “Come finanziaria dedicata a servire la clientela corporate su tutti i servizi dell’investment banking è importante per noi presidiarne le soluzioni di frontiera. Lo sviluppo disruptive delle Ico e la sfida regolatoria posta dalle nuove Ipo digitali ci chiamano in campo per poter assicurare ai nostri clienti una guida sicura nell’universo delle nuove tecnologie blockchain. La partnership con Conio rafforza il nostro posizionamento di leader nell’offerta di servizi evoluti d’investment banking.”

Francesco Guido Bonetti, Presidente di Innova et Bella, advisor e coordinatore dell’operazione di raccolta fondi, ha sintetizzato il rationale di un successo annunciato: “Abbiamo chiuso questo Round di finanziamento di Conio lo stesso giorno di apertura, dopo aver raccolto nel prebooking manifestazioni d’interesse per una domanda pari a tre volte e mezzo l’offerta. Conio offre alle banche, alle imprese e alle istituzioni un’immediata soluzione strategica e un wallet già operativo per competere alla pari con i grandi leader internazionali. L’attenzione degli investitori professionali è stata quindi massima verso un mercato che secondo le nostre stime coinvolgerà nei prossimi anni oltre 10 milioni di detentori di valute digitali in Italia e più di 400 milioni nel mondo.”

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400