sustainability & circular economy

L’economia circolare si rinnova con l’expo

Energie rinnovabili, smart cities ed efficienza energetica: dal 3 al 6 novembre appuntamento alla Fiera di Rimini per la 14esima edizione di Ecomondo, in versione “ibrida”, fisica e digitale

Davide Passoni
L’economia circolare si rinnova con l’expo

Una delle più celebri frasi del filosofo spagnolo José Ortega y Gasset dice: «Io sono me più il mio ambiente e se non preservo quest’ultimo non preservo me stesso». Una verità incontrovertibile che negli ultimi decenni ha assunto sempre maggiore valore, diventando un’urgenza riconosciuta anche dalle istituzioni europee e da molti operatori economici.

Un esempio di come deve essere attuato nel business quotidiano il “Green Deal”, la nuova politica economica europea voluta dalla Commissione presieduta da Ursula von der Leyen, viene da Ecomondo e da Key Energy; il salone internazionale leader per le tecnologie ambientali, giunto alla sua 24esima edizione, e la 14esima edizione della fiera dedicata alle energie rinnovabili, smart cities ed efficienza energetica, si terranno dal 3 al 6 novembre 2020 alla Fiera di Rimini, organizzati da Ieg - Italian Exhibition Group. Gli spazi espositivi e di incontro sono stati interamente ripensati con il progetto #safebusiness voluto da Ieg per garantire che ogni fase degli eventi si svolga in sicurezza per espositori, ospiti e personale: «Abbiamo lavorato a questo piano - conferma Corrado Peraboni, ceo di Ieg - con la volontà di dare una risposta completa e affidabile ai clienti e al pubblico che, oggi più di ieri, ci chiedono di potere contare su fiere e congressi per ripartire. Lo abbiamo fatto in linea con le regole sanitarie contro il Covid-19 e i documenti stilati da Aefi, Federcongressi, Ufi e Emeca che ringrazio per la presenza costante su tema». Oltre a questo approccio in sicurezza, Italian Exhibition Group aumenta la fruizione dei contenuti e le opportunità di mercato per l’economia circolare e le rinnovabili con una piattaforma digitale per seguire gli eventi e generare business per gli espositori. I due saloni diventeranno infatti ibridi, in presenza fisica e, insieme, digitali.

Gli spazi espositivi e di incontro sono stati ripensati interamente con il progetto #safebusiness voluto da Italian Exhibition Group

Ecomondo 2020 si articolerà in quattro macrosettori espositivi: Rifiuti e Risorse; Acqua (con il ciclo idrico integrato); Bioeconomia Circolare; Bonifica e Rischio Idrogeologico. Anche Key Energy - il cui tema sarà “Where Energy Meets The Future” - è suddivisa in quattro aree: Wind, Solar & Storage, Efficiency (generazione distribuita) e Sustainable City (Digital, Electric and Circular). In quest’ultimo settore, oltre ai temi della smart city e della mobilità elettrica, si inserirà LUMIexpo, focus tematico sullo sviluppo sostenibile degli spazi urbani. 

I settori coperti da Ecomondo rappresentano già dei primati per l’Italia, il Paese europeo con il più alto indice di circolarità complessiva. Un ciclo virtuoso che vale per la nostra economia 88 miliardi, con un valore aggiunto di 22 miliardi, e impiega 575mila lavoratori. Un primato che ci consentirà, da quest’anno in avanti, di essere in prima linea nel combattere la sfida europea per l’abbattimento delle emissioni inquinanti predisposto dalla Commissione Ue, con l’obiettivo di azzerarle da qui a 30 anni. Con l’ultima Legge di Bilancio, l’Italia ha messo a disposizione 33 miliardi nei prossimi 15 anni, coinvolgendo tutti i livelli della Pa con fondi specifici per programmi di investimento sostenibile. Vanno in questo senso i temi su cui si confronteranno a Ecomondo 2020 esperti, manager pubblici e privati, ricercatori, società civile, associazionismo: Green Public Procurement; Ecodesign e mercato delle materie prime seconde; infrastrutture adeguate alle innovazioni di sharing economy; ruolo delle città e dei territori; normative sul riciclo dei rifiuti; obiettivi di End of Waste; tutela dei suoli e ruolo essenziale che essi ricoprono per una completa bio-supply chain dei materiali. Tutti strumenti e scelte che devono tenere conto del contesto generale del cambiamento climatico, che ne è cornice e, insieme, obiettivo finale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400