sustainability & circular economy

L’energia del futuro? E' autoprodotta e verde

Con l’acquisizione di Universal Sun è nata Sorgenia Green Solutions, l’azienda che porta efficienza e sostenibilità agli edifici offrendo energia 100% green e soluzioni ad alto contenuto tecnologico

Paola Belli
L’energia del futuro? E' autoprodotta e verde

Mario Mauri, Sales Business & Energy Solutions Director di Sorgenia

Quello dell’autosufficienza energetica non è più un bel sogno. Ormai sta diventando realtà. Le soluzioni tecnologiche ci sono, gli incentivi pure: perché quindi non concedersi il lusso di diventare produttori della propria energia, immettendo in rete il surplus? «Ci sono agevolazioni rilevanti, anche a livello fiscale. E l’ecobonus darà ulteriore impulso al settore», conferma a Economy Mario Mauri (nella foto), Sales Business & Energy Solutions Director di Sorgenia. La prima digital energy company italiana ha appena lanciato sul mercato  Sorgenia Green Solutions, una ESCo (Energy Service Company) italiana che offre ai propri clienti energia 100% green e soluzioni di efficienza energetica ad alto contenuto tecnologico,  sviluppata a partire dall’acquisizione di Universal Sun.

«Sorgenia Green Solutions accompagnerà i nostri clienti verso un futuro in cui aziende e consumatori diventeranno protagonisti nell’auto-produzione e nell’utilizzo responsabile e intelligente dell’energia», continua Mauri. «Un percorso che ci condurrà alla creazione di comunità energetiche rinnovabili, realtà cui guardiamo con grande interesse. Energia verde, le migliori tecnologie oggi esistenti sul mercato e un approccio attento alla sostenibilità ambientale ed economica dei clienti rappresentano le caratteristiche distintive della nostra offerta». Impianti fotovoltaici con batterie di accumulo, colonnine di ricarica per l’auto elettrica e pompe di calore: le soluzioni per il mercato domestico sono molte. E Sorgenia Green Solutions le offre tutte. «Ci rivolgiamo al mercato domestico ma non solo», conferma Mario Mauri. Si tratta di soluzioni abilitate dalla tecnologia digitale, com’è nel dna di Sorgenia: «Per esempio è possibile dimensionare correttamente un fotovoltaico da remoto calcolando tutti gli aspetti che ne influenzano la resa, come superficie, esposizione, orientamento del tetto, ma anche l’ombreggiamento dovuto a camini, piante ed edfici adiacenti o addirittura l’impatto estetico. E dopo l’installazione», prosegue Mauri «il sistema viene monitorato da remoto grazie a un’app. La tecnologia, dunque, si mette al servizio della sostenibilità». 

Il focus è sui prosumer, ovvero quei soggetti attivi che non solo producono l’energia che consumano, ma immettono in rete quella prodotta in eccedenza: «Si tratta di uno dei motivi per cui siamo entrati in questo mercato», spiega Mario Mauri «La sostenibilità è il driver del prossimo futuro ed è la leva che spinge a diventare autonomi. In questo percorso si innestano le comunità energetiche che aggregano i soggetti disponibili a condividere la loro produzione». Sorgenia Green Solutions offre quindi soluzioni personalizzate per imprese e famiglie: partendo da attente diagnosi energetiche propone impianti industriali fotovoltaici a tetto, mini-eolico, impianti di cogenerazione e trigenerazione, pompe di calore industriali, recuperi termici finalizzati al riscaldamento industriale, sistemi termici e di illuminazione. Non solo: ha sviluppato la tecnologia Aplos, un micro co-generatore che si contraddistingue per alta efficienza, minime manutenzioni e ingombro ridotto. Tutti gli impianti, sia domestici sia per le aziende, sono gestiti attraverso piattaforme tecnologiche che ne consentono il controllo e ne ottimizzano il funzionamento anche da remoto. Sorgenia Green Solutions ha già al proprio attivo 100 impianti industriali fotovoltaici a tetto e decine in altre tecnologie, per un totale di oltre 30 MW di potenza installata. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400