COMUNICARE L'IMPRESA

Storytelling aziendale,
mai provato il podcast?

Gucci, Chanel e Harrods lo fanno già da un pezzo. E ora anche le aziende italiane stanno cominciando a utilizzare i file audio ascoltabili dal web per fare formazione, incrementare l'engagement e comunicare l'identità di brand

Marina Marinetti
Storytelling aziendale, mai provato il podcast?

Se leggere impegna, ascoltare insegna. E riempie in modo produttivo quegli spazi della giornata in cui le mani e gli occhi sono impegnati a fare altro. Tanto che secondo i dati raccolti per la prima volta da Nielsen, attualmente in Italia ci sono circa 3 milioni di ascoltatori abituali di podcast. Un numero in continua espansione che segue i trend d’oltreoceano, che hanno ormai coinvolto anche le più importanti multinazionali: Gucci, Chanel e Harrods sono solo alcuni degli ultimi nomi. Persino Spotify (che ha investito 500milioni di dollari nel mercato podcasting, di cui quasi 300milioni per l'acquisto di Gimlet Media, società che produce contenuti nativi) e Netflix (che dai contenuti podcast dà vita ad alcune delle sue serie più seguite) attingono a piene mani dal mondo podcast. Perché da un lato permette di comunicare l’identità di brand e di veicolare messaggi targetizzati per l’ascoltatore, dall’altro è uno strumento utile per la formazione e l’engagement dei propri collaboratori. Così, sono sempre più le aziende che iniziano a esplorare il podcast per comunicare se stesse. «Il brand va raccontato, la gente acquista per emozione, e questo dato è ampiamente dimostrato da ricerche», spiega Manuela Ronchi, founder Action Media Ltd, che a oggi conta più di 65.000 ascoltatori sulla piattaforma Spreaker (con una media di 800/1000 ascolti al giorno), più di 40.000 download e più di 200 puntate totali prodotte, con i suoi format, incluso “Il futuro del business”, dedicato proprio al mondo corporate.

A oggi, Action Media Ltd conta più di 65mila ascoltatori sulla piattaforma con i suoi format, incluso "il futuro del businesss"

«La voce e il suo utilizzo come mezzo di comunicazione diventano fondamentali», continua: «è il primo media che abbiamo conosciuto fin da quando eravamo nella pancia della mamma. Narrare il brand vuol dire utilizzare la voce per raccontare la storia che c’è dietro un brand/prodotto/azienda usando anche il sound telling, creare suoni campionati che evocano esattamente le emozioni suscitate da quel brand. Noi ci siamo avvicinati al podcast due anni fa ed è da due anni che cerchiamo di portare “il verbo” per far capire che il voice first, quindi il podcast, sarà la frontiera del nuovo media. Per noi il podcast è un vero e proprio media, per cui va creato un linguaggio nativo. Siamo stati la prima società, con sede in Italia e a Londra, dedicata allo studio di nuovi linguaggi a declinare l’utilizzo del podcast in azienda. Il podcast in azienda può avere molteplici  funzioni, legate moltissimo alla “sostenibilità”: ci permette di cercare di ottimizzare il tempo che abbiamo a disposizione, che è sempre meno ed è diventato un bene prezioso».Ma non c’è solo la comunicazione del brand. Ci sono anche il cosiddetto “traincast”, cioè  l’utilizzo del podcast come strumento di formazione e informazione quotidiana in pillole, tendenzialmente della durata di un minuto e mezzo con suggerimenti e informazioni e suggerimenti quotidiani su come mettere il pensiero in azione, un modo per fare formazione innovativa con suggerimenti pratici, e c’è l’engagement, con il format proposto da Action Media Ltd “Il Buongiorno dell’AD”, un podcast settimanale che raccolga informazioni utili ed eventuali linee guida dalla vivavoce dell’amministratore delegato e un consiglio e una dritta pratica da mettere in pratica nel corso della settimana. «Il podcast utilizzato come strumento di formazione, attraverso la micro-frammentazione acustica dei contenuti didattici, segna una nuova era nello sviluppo delle HR che possono da oggi beneficiare di una risorsa al tempo stesso scalabile, efficace e misurabile», spiega Raffaele Tovazzi, co-founder della società. «È in atto una rivoluzione nel modo di fare comunicazione delle imprese: la narrazione acustica del podcast diventa veicolo di autenticità nella creazione di  un legame indissolubile tra i brand e i loro clienti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400