private banking

Così l'arte diventa un investimento vincente

Alla clientela private banking, con masse superiori al milione di euro, viene dedicato il servizio di Art Advisory, gestito internamente da un team appositamente dedicato

Francesco Megna*
oro

Alla clientela private banking, con masse superiori al milione di euro, viene dedicato il servizio di Art Advisory, gestito internamente da un team appositamente dedicato, che si avvale anche delle competenze dei principali operatori del mercato dell'arte, ormai divenuto a tutti gli effetti un asset class alternativo con importanti opportunità da sondare.

Per operare con obiettivi di investimento occorre però conoscere bene le evoluzioni che regolano un contesto d'affari significativamente  particolare che, senza idonea preparazione, può rivelarsi articolato e insidioso. Per questo, i team specializzati possono contare su autorevoli partnership che consentono di assistere la clientela più evoluta nella gestione e valorizzazione del proprio patrimonio, artistico e non solo.

Le richieste dei clienti che si rivolgono ai private banker sono diventate sempre più sofisticate. Negli ultimi anni si è assistito ad un graduale passaggio dal mero interesse alla valorizzazione  del proprio patrimonio artistico alle recenti richieste di assistenza per la partecipazione ad aste estere sulle piattaforme più moderne. Lo stesso mercato è cambiato e, accanto alla clientela tradizionale, vi sono clienti attivi, dinamici  e sempre più aggiornati.

Di solito i servizi di Art Advisory sono studiati per soddisfare le esigenze di due principali tipologie di clienti: chi già possiede un patrimonio artistico da un lato e chi ha deciso di investire per costruirne uno ex novo o accrescere  una raccolta già esistente dall'altro. Il servizio più richiesto dalla prima categoria di clientela è la valutazione ai fini della successiva vendita, mentre per  la seconda categoria di clienti viene offerto il monitoraggio del mercato in base ai criteri di ricerca selezionati  dal collezionista stesso.

Si passa dall'antico al moderno passando per l'Ottocento dagli arredi ai dipinti alle ceramiche. Chi cerca invece opere da comprare oggi è più focalizzato su opere del XX secolo. Sono di solito  oggetto di attenzione gli arredi antichi poichè accade che le nuove generazioni non condividano le scelte di investimento che hanno orientato la formazione del patrimonio di famiglia.

Accanto alla valutazione di beni artistici ereditati spesso viene richiesta la stima di mercato di opere acquistate di recente dal cliente che manifesta la necessità di rivendere per un cambio di gusto o per la volontà di variare indirizzo alla propria collezione. Il servizio prevede di solito l'assistenza al cliente in fase di acquisto ed in fase di vendita, ma per operare sul mercato ci si affida a partner specializzati.

*responsabile commerciale settore banking

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400