Auting, piattaforma di car sharing fra privati, diventa un’APP

Redazione Web
Auting, piattaforma di car sharing fra privati, diventa un’APP

Dopo il lancio nel 2017 di Auting, la prima piattaforma in Italia dedicata al car sharing tra privati, arriva ora l’app disponibile gratuitamente su Apple Store e GooglePlay. L’applicazione Auting rappresenta un ulteriore passo verso un utilizzo sempre più smart delle auto private, offrendo agli utenti registrati la possibilità di mettere a disposizione la propria auto e di condividerla con chi non ne possiede una ma ne ha bisogno per un determinato periodo di tempo.

Gli attori della community Auting, composta da oltre 5.500 utenti italiani che condividono la propria auto per viaggi sia in Italia sia all’estero, sono due: l’owner, ovvero chi possiede un’auto ma non utilizzandola quotidianamente sceglie di condividerla su Auting e il driver che non possiede un’auto ma ne cerca una per uno o più giorni. L’App Auting garantisce che i due attori privati entrino in contatto in modo facile e sicuro e che entrambi traggano un vantaggio: se da un lato l’owner abbatte i costi di gestione sfruttando un bene che sarebbe altrimenti inutilizzato, dall’altro il driver può usufruire di un’auto a prezzi competitivi e senza necessità di lasciare un deposito.

L’app localizza le vetture disponibili in base alla geo-localizzazione dell’utente, che può scegliere quella più adatta alle sue esigenze in base alla scheda dettagli (anno, marca, posizione, costo, etc) associata ad ogni auto. Per l’intera durata del viaggio l’owner è coperto da una polizza speciale fornita da Reale Mutua, entrata nel capitale di Auting nel settembre 2018.  Tale polizza è temporanea e va ad agire in secondo rischio rispetto a quella principale attiva sull’auto che non viene influenzata da eventuali danni durante il periodo di noleggio. Al driver si assicura un pacchetto di assistenza stradale (Italia e estero) attivo 24 ore su 24 che include il soccorso stradale, l’invio di un taxi e il recupero del veicolo.

Auting promuove un’economia circolare basata su rapporti diretti tra persone, scambi reali che ottimizzano risorse inutilizzate favorendo una mobilità sostenibile e il costante incremento mensile di iscritti è la prova di un servizio che non solo funziona ma che è perfettamente in linea con i principi della sharing economy.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400