Castelli S.p.A. di nuovo al Salone del Mobile.Milano Shanghai 2018

Redazione Web
Castelli S.p.A. di nuovo al Salone del Mobile.Milano Shanghai 2018

Da giugno 2017, Paolo Castelli S.p.A ha iniziato in Cina, grazie ad un accordo raggiunto con Red Star Macallin - gruppo leader nel retail cinese di arredamento e quotato alla Borsa di Hong Kong - il suo percorso di internazionalizzazione volto a rafforzare il marchio a livello mondiale. In quest’ottica Paolo Castelli S.p.A. ha deciso di presentare la propria collezione, per la seconda volta, al Salone del Mobile.Milano Shanghai (Shanghai Exhibition Center, West Hall, 2nd floor, Booth WS32). Lo spazio disegnato da Paolo Castelli si caratterizza come un grande e scenografico ambiente, sintesi di un percorso di fine e attenta ricerca all’insegna di un tratto d’italianità distintiva e unica.

«Anche quest’anno - spiega Paolo Castelli - l’Italia si conferma come primo fornitore di arredamento della Cina con una quota di mercato del 21,9% (dati 1 e 2 trimestre Centro Studi di FederlegnoArredo). Lo stesso è per la mia azienda, partecipare infatti al Salone di Shanghai tra i top brand del Made in Italy è un tassello importante per il nostro export e per il nostro processo di internazionalizzazione».

Negli ultimi due anni il nostro approccio strategico a questo mercato è migliorato anche grazie ad un accordo raggiunto con Red Star Macallin - gruppo leader nel retail cinese di arredamento e quotato alla Borsa di Hong Kong. Con il nostro partner locale agiamo come sistema e siamo portatori di una cultura che, ora più che mai, viene capita dai buyer cinesi, condividendo con loro la volontà di raccontare qualità, creatività e l’autenticità della cultura italiana che sta dietro la nostra leadership nell’ospitalità.”

Qui trova ideale collocazione un’ampia selezione della nuova collezione, prodotti e oggetti destinati a divenire icone di stile per una casa raffinata ed eclettica. Contestualmente alla fiera viene ampliato, sempre in Cina, lo showroom monobrand di Pechino. Il progetto consolida il piano che mette al centro della propria strategia di crescita la distribuzione internazionale, dopo le inaugurazioni di Shanghai, Shenzhen, Kunming, New Delhi e Parigi. Al primo piano del Red Star Macalline Mall, il rinnovato showroom presenta un percorso di ambienti arredati ed interpretati per dare una visione realistica dell'evoluzione di uno stile di eleganza internazionale che rievoca le suggestioni di linee époque, nella storia di un design tutto made in Italy. Un nuovo interior mood impreziosito dall’esperienza emozionale e rivoluzionaria della luce.

Gli ambienti living, Elegance e Lemma, accolgono proposte coordinate di eleganza contemporanea in cui tonalità chiaroscurali, con punte di colore omogenee ritmano il passo della raffinata clientela. I protagonisti delle zone living cedono il passo alle aree dining, dominate dai grandi tavoli For Hall Table Oval e Mars, caratterizzate da linee curve e da un segno fortemente grafico, declinato accuratamente in un gioco di combinazioni materiche. 

Il progetto, infine, vuole celebrare anche la luce attraverso la definizione di un lifestyle che si muove tra ambientazioni suggestive illuminate dagli chandelier Kalì, Venus Oval, Allure e My Lamp Suspension. L’azienda consolida ulteriormente il proprio ingresso all’interno del mercato cinese partecipando su invito dello Studio Marco Piva Architecture & Design alla mostra/evento DESIGN NIGHT-FROM CHOPSTICK TO TOWN-Designing presso la Corporation CEG – China Eagle Group a Shanghai il 22 Novembre.

«La collezione 2018 - conclude Castelli - è di certo un traguardo creativo e produttivo importante. Amo definirla come una stratificazione di suggestioni personali e stili internazionali, in perfetto equilibrio tra classico e contemporaneo, dove i materiali giocano un ruolo chiave. Un gusto trasversale ed eclettico che dà vita e corpo a modi diversi di interpretare i nuovi stili abitativi che evocano un’atmosfera dall’eleganza intramontabile ma sempre e comunque dotati di una propria inconfondibile personalità. Sono molto contento di proporre, per la prima volta, al mercato cinese una capsule collection firmata dal designer Samuele Mazza. Le idee di Samuele sono state tradotte in prodotti che rispecchiano il nostro dna, ha saputo infatti abbinare l’innata eleganza che ci contraddistingue ad un approccio altamente green perché abbiamo inserito esclusivamente materiali lusso-ecosostenibili».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400