Carel, il "freddo" che piace alle imprese

Redazione Cognome
carel

CAREL guarda con grande interesse al piano industria 4.0 entro cui si inserisce proponendo sistemi di controllo che rispondono alle esigenze  di connettività, interconnessione, conservazione dei dati fisici, interazione machine-to-machine, cloud computing e gestione da remoto richieste dal programma e avvicinandosi sempre più al mondo dell’Internet of Things (IoT). Buona parte dell’investimento in R&D previsto per il 2017 è dedicato proprio alla connettività e al machine learning, a riprova dell’importanza che questo comparto rappresenta per l’azienda. Alla leadership di mercato si aggiungono poi altri tre elementi chiave: Il primo è rappresentato dall’impegno in Ricerca & Sviluppo, da sempre al centro della mission di CAREL che ogni anno destina oltre il 6% del fatturato consolidato al settore Ricerca & Sviluppo e un ulteriore 3% a investimenti in tecnologia per garantire progresso e crescita continui dei processi produttivi; il secondo da quello continuo nel welfare e nella formazione (ca. 6.500 ore/anno), che si traduce nella messa a punto di un innovativo modello di iniziative destinate a tutte le aree aziendali e volte alla crescita del personale, sia in termini di soft skills sia di competenze tecniche. L’obiettivo di promuovere il miglioramento continuo viene perseguito con l’utilizzo di metodologie innovative e flessibili che portano anche a un coinvolgimento sempre maggiore dei lavoratori nella vita aziendale; il terzo è relativo al costante investimento sui giovani da parte del Gruppo, in controtendenza rispetto alla  media  nazionale  e  internazionale.

CAREL si è aggiudicata il Best Talent Hunter, nelle categorie Miglior attività di recruiting on campus e Miglior attività di tutoraggio. Il Best Talent Hunter è il riconoscimento che l'Ateneo padovano assegna alle aziende che si sono distinte nel corso dell'anno per le azioni di recruiting ed employer branding presso l'Università di Padova. La valutazione si basa su diversi parametri, tra cui il numero di offerte di stage gestite, le assunzioni effettuate post-tirocinio, l'impegno nelle attività di recruiting. CAREL si conferma ancora una volta tra le migliori aziende a caccia dei migliori talenti, attenta nell'offrire opportunità di impiego e crescita in una realtà dinamica in collaborazione con l’Ateneo veneto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400