Move!, la passione per il fitness diventa appuntamento fieristico

Marco Scotti
corrado facco

A Vicenza –  Città Europea dello sport 2017 –  il 28 e 29 ottobre prossimi andrà in scena MOVE!, il primo appuntamento autunnale con lo sport concepito da Italian Exhibition Group, la società nata dall’integrazione tra Rimini Fiera e Fiera di Vicenza

Secondo il Coni nel 2016 un italiano su 4 ha dichiarato di praticare regolarmente uno sport: quasi 15 milioni di persone (14,8) che si dedicano a un’attività sportiva nel proprio tempo libero. Si tratta di un dato in costante crescita da tempo. Dal 2013 al 2016 è aumentato dell’1,4% all’anno. In sostanza ogni anno in Italia più di mezzo milione di persone inizia a praticare una qualche forma di attività motoria.

E’ in costante crescita anche il numero di quelli che svolgono attività agonistica vera e propria. Il numero degli atleti che si sono classificati ad eventi agonistici è passato dai quasi 240mila del 2011 agli oltre 620mila del 2016 con un incremento del 21% solo tra il 2015 e il 2016. Le attività più praticate a livello agonistico sono, nell’ordine, podismo, corsa, ciclismo, nuoto, thriatlon e sci.

Ma sono quasi 40 milioni gli italiani che praticano anche saltuariamente un’attività sportiva. La spesa complessiva annua delle famiglie per attività dedicate allo sport, al benessere e allo stato fisico in genere è di 22 miliardi di euro pari al 2,3% del totale dei consumi.

Diverse da quelle sportive vere e proprie sono le attività del fitness e del wellness rivolte essenzialmente al benessere fisico senza finalità agonistiche. Si tratta di un complesso di attività che interessano centri termali, centri benessere, spa, servizi di estetica ecc. svolte annualmente da oltre 18 milioni di utenti con un giro di affari complessivo vicino ai 10 miliardi di euro annui.

La fascia di utenti fitness più ampia, secondo un'indagine AICEB-Università Milano Bicocca / Vivitalia è quella dei 18-25enni (il 32%), seguita dalla fascia 26-35 anni (27%), da quella 36-45 anni (21%), 46-55 anni (14%), infine 56-65 anni (6%). Il 41% dei frequentatori di palestre e centri benessere è single, il 54% è sposato o convive e il 5% è divorziato o separato.

Particolarmente importante è il turismo legato al wellness che in Italia vale oltre 2 miliardi di euro all’anno con un incremento annuo medio di circa il 9%. Le regioni italiane che vantano i maggiori flussi di turismo legato al benessere sono nell’ordine Trentino Alto Adige, Toscana e Umbria. Per il solo termalismo, invece, troviamo al primo posto il Veneto, con 85 strutture, seguito da Toscana ed Emilia Romagna. Complessivamente le imprese termali dislocate sul territorio nazionale sono 37.815, metà delle quali si trovano nelle Regioni del Nord Italia.

Sull'onda di un successo in continua espansione è nato Move! il primo appuntamento autunnale con lo sport concepito da Italian Exhibition Group, la società nata dall’integrazione tra Rimini Fiera e Fiera di Vicenza, che si svolgerà proprio a Vicenza - Città europea dello Sport 2017 - il 28 e 29 ottobre prossimi. Per capire meglio la porta dell'iniziativa abbiamo intervistato Corrado Facco, direttore generale di IEG.

A quale pubblico si rivolge Move!

MOVE! si rivolge al pubblico degli appassionati di sport, agli sportivi occasionali e a coloro che non si sono mai avvicinati all’attività fisica, mettendo a loro disposizione un parterre di discipline, da quelle più dinamiche alle meditative, legate al gruppo o alla singola persona, indirizzate al benessere o alla forma fisica, seguendo anche workshop di ogni tipologia. Si tratta di una novità assoluta che si pone in continuità con le altre manifestazioni di IEG Expo portando in scena contenuti di qualità e player di livello, dedicata a un pubblico ampio, desideroso di grande sperimentazione e confronto e richiamando sul territorio i guru e i presenter più acclamati del mondo. Per gli operatori professionali, dai personal trainer ai presenter, dalle palestre ai centri sportivi, dalle scuole di ballo alle federazioni e associazioni sportive, l’evento rappresenterà un’occasione formidabile, calendarizzata nel momento più strategico della stagione: all’inizio dell’autunno quando vengono richiesti un refill di attrezzi e un rinnovamento nel palinsesto di attività per il nuovo anno, in linea con le novità proposte dai migliori presenter italiani e internazionali.

Com’è nata l’idea?

L’idea di MOVE! nasce dall’esperienza di RiminiWellness, la più grande manifestazione al mondo dedicata a fitness, benessere, business, sport, cultura fisica e sana alimentazione, organizzata anch’essa da Italian Exhibition Group (la società che integra Rimini Fiera e Fiera di Vicenza) e da 12 anni il più atteso e importante appuntamento del settore, per offrire a appassionati e appassionate del movimento un appuntamento autunnale con lo sport dove scoprire sul campo le attività fitness più in voga e disponibili nei centri sportivi. La nuova manifestazione, nonché la prima manifestazione ideata e portata in scena dalla neo nata società Italian Exhibition Group, per il suo esordio ha scelto la fiera di Vicenza dove andrà in scena il 28 e il 29 ottobre prossimi e coinvolgerà l’intero territorio, proprio nell’anno, il 2017, che vede Vicenza Città europea dello sport.

Quale sarebbe un risultato, in termini di affluenza, che vi soddisfi?

Posso dire qual è l’obiettivo dell’anno per tutte le nostre manifestazioni “active”: puntiamo a superare quota 700.000 presenze nel 2017, mettendo insieme la decina di eventi che organizziamo in questo settore sia alla fiera di Rimini, sia alla fiera di Vicenza. Il fronte sportivo porta a IEG circa otto milioni di fatturato.

Che legame c’è con Rimini e la sua RiminiWellness?

Le manifestazioni sportive hanno un radicamento storico sui territori dove IEG è presente, da quello vicentino a quello riminese, dove si conciliano numerosi fattori che insieme offrono una risposta ineguagliabile: strutture moderne e flessibili associate ad una lunga esperienza organizzativa, ricettività alberghiera con un ottimo rapporto qualità/prezzo e la possibilità di ospitare decine di migliaia di persone a pochissimi chilometri dal quartiere, molto spesso con pacchetti all inclusive concordati coi partner; un territorio che aggiunge alternative per il tempo libero con la sua rinomata offerta.

MOVE! vuole essere l’ideale estensione di RiminiWellness e si porrà come suo virtuoso proseguimento e brillante declinazione territoriale. Il legame con Rimini è intrinseco per inclinazione delle due regioni, il Veneto e l’Emilia Romagna, all’attività e alla forma fisica. In particolare Rimini e Vicenza sono unite da una lunga tradizione: l’una centro della Wellness Valley, l’altra eletta Città Europea dello sport 2017 a testimonianza di un territorio storicamente ad altissima vocazione sportiva.

Avete in programma ulteriori iniziative, rendendo MOVE! un appuntamento itinerante o rimanete “fedeli” a Vicenza?

Siamo molto contenti di avere creato questa nuova manifestazione, figlia della leader RiminiWellness di tradizione riminese, nell’altro cuore pulsante di IEG che è la fiera di Vicenza. Puntiamo a far crescere MOVE! a Vicenza ripercorrendo i passi della kermesse da cui gemma e di cui si prepara a diventare la naturale estensione. Con MOVE! IEG ha voluto creare un nuovo punto di riferimento per il settore mettendo a disposizione un prodotto espositivo – il primo concepito dalla nuova Italian Exhibition Group – che sia un’occasione di incontro innovativa a declinazione territoriale del comparto fitness&wellness in una regione altrettanto sportiva, dove auspichiamo si affermi e fiorisca nel giro di poco, forte anche della liaison con RiminiWellness.

Un po’ di numeri sul fitness e sulle fiere del settore: popolazione coinvolta, giro d’affari, interesse straniero

MOVE! si inserisce nel solco dell’Industry Fitness&Wellness, molto rilevante per il made in Italy, valorizzando i risultati ottenuti con la leader RiminiWellness, declinata in un Territorio, il nord-est d’Italia da sempre vocato a una vita sana e sportiva e in una Regione, il Veneto, che per numero di palestre (10% del totale nazionale) nel nostro Paese è seconda solo alla Lombardia. MOVE! va ad aggiungersi alle altre manifestazioni active di IEG Expo, appuntamenti leader e di richiamo internazionale che, ad oggi, attirano un pubblico non lontano dal milione di presenze. L’ expertise di IEG nel settore anticipa e accompagna il mercato e il nostro costante lavoro di ricerca e progettazione porta all’individuazione di format su misura per aziende e visitatori: basti pensare che MOVE! si terrà in un contesto spazio-temporale ideale: gli oltre 3,6 milioni di veneti che praticano regolarmente sport e attività fisica, pongono infatti la regione al terzo posto nella classifica delle regioni più in forma d’Italia con il 41,3% della popolazione che dichiara di praticare sport, contro il 32% della popolazione attiva a livello nazionale”. A questi dati già significativi se ne aggiungono ulteriori che, riferiti più in generale al movimento parlano di 1,6 milioni di persone che, nel Veneto, affermano di condurre con buona frequenza attività collegate al benessere fisico, si tratta del 34,5% della popolazione contro il 27,7% del dato nazionale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400