Deus technology, la fintech italiana dei record

Redazione Web
Foto Deus Techonology da sinistra Paolo Galli e Pasquale Orlando

È tra le mille imprese europee che hanno realizzato le percentuali di crescita più elevate tra il 2012 e il 2015, nel quadriennio cioè della crisi più dura per l’economia nazionale in generale e per il settore bancario in particolare. E per questo – unica azienda italiana a conseguire questo prestigioso risultato – è finita nella classifica del Financial Times, la celeberrima graduatoria “Ft100”. Un risultato che va a coronamento di un processo di crescita costante che ha visto la Deus Technology, l’azienda fintech fondata nel 2006 da Paolo Galli e Pasquale Orlando che progetta e sviluppa sistemi per il robo-advisory, passare, nell’arco di pochi anni, da startup a impresa capace di chiudere il bilancio 2016 con un +52% sui ricavi (pari a 3,2 milioni di euro) rispetto al 2015, e un ebitda al 25%. Numeri realizzati grazie a un ampio numero di clienti tra cui figurano le principali aziende creditizie e finanziarie (da Intesa Sanpaolo a Euromobiliare Sgr, da Banco BPM a Banca Generali) e a un team di circa 40 professionisti che l’hanno trasformata in un’azienda leader nella realizzazione di progetti per evolvere i modelli di servizio di erogazione della consulenza finanziaria mediante l'utilizzo intensivo della tecnologia (roboadvisory e robo for advisors). Deus Technology può essere considerata infatti un “fintech enabler” indipendente, nato dall’iniziativa di un gruppo di specialisti in informatica, telco, statistica e matematica finanziaria. L’azienda è in attivo e distribuisce dividendi dal 2013: l’obiettivo di fatturato per il 2017 è stato fissato in oltre 4 milioni di euro di ricavi e ad oggi i risultati raggiunti sono coerenti col business plan. L’anno in corso sta anche segnando un buon andamento del business internazionale, con numerose opportunità in corso di definizione tra i clienti esteri in Belgio, Francia, Austria e Turchia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400