Bill Gates contro la strategia Usa dei tamponi: "I risultati arrivano tardi"

Il fondatore di Microsoft attacca l'amministrazione Trump perché il tempo trascorso tra il momento dell'esame e i risultati è troppo lungo, rendendo impossibile fare prevenzione efficace

Redazione Web
Bill Gates legge romanzi russi e saggi sul capitalismo

La maggior parte dei test per il coronavirus effettuati negli Stati Uniti sono uno "spreco totale" perché occorre troppo tempo per ottenere i risultati e fare in modo che le persone che risultano positive si mettano tempestivamente in autoisolamento. E' quanto afferma Bill Gates in un'intervista all'emittente Cnbc trasmessa martedì. Il fondatore di Windows, che attraverso la sua attività di filantropo sostiene la ricerca per un vaccino per il Covid-19, risponde così alle affermazioni del presidente Donald Trump, che ha ripetutamente esaltato la grande quantità di test effettuati negli Usa. "La maggior parte di quei test sono inutili", afferma Gates, perché richiedono oltre 48 ore di tempo per il risultato. Lo riporta Adnkronos.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400