Annunciato il "Milan Fintech Summit", l'evento dedicato ai servizi finanziari

Promossa e organizzata da Fintech District e da Business International, con il supporto di Milano&Partners e il patrocinio di ItaliaFintech, l’iniziativa prevede un primo appuntamento digitale il 10 dicembre 2020 e un secondo appuntamento fisico il 4 e 5 ottobre 2021

Redazione Web
Pagamenti digitali, per il Codacons si rischia il caos

Milano conferma il suo ruolo di capitale dell’innovazione e dell’economia: è in arrivo il Milan Fintech Summit, evento internazionale dedicato al futuro e all’evoluzione dei servizi finanziari. Con il supporto di Milano&Partners, l'agenzia di promozione ufficiale della città, promosso e organizzato da Fintech District - l’ecosistema di riferimento per il fintech in Italia - e da Business International - divisione di Fiera Milano Media dedicata al mondo della formazione e della consulenza d’impresa - è destinato a diventare un appuntamento annuale. Il Summit si svolgerà con un primo evento digitale il 10 dicembre 2020 e un secondo appuntamento fisico il 4 e 5 ottobre 2021.

Business networking, rafforzamento della cultura fintech e talent&investment attraction: queste le finalità del Milan Fintech Summit.

Tra trend in atto e prospettive di open innovation proposte dai più influenti esperti di settore a livello nazionale e internazionale, protagoniste assolute dell’iniziativa saranno le realtà fintech, che avranno l’occasione di presentare le proprie idee, incontrando investitori, stakeholder e potenziali clienti. Il programma dettagliato del Milan Fintech Summit sarà presentato il 29 settembre 2020 in occasione del terzo anniversario del Fintech District.

In un momento in cui la trasformazione del settore finanziario è caratterizzata da una sempre più marcata accelerazione digitale dei servizi, la collaborazione con le fintech rappresenta un’opportunità strategica per gli incumbent per sviluppare nuovi modelli di business e rimanere competitivi. Un processo che l’evento vuole alimentare e agevolare, coinvolgendo tutta la business community interessata e in particolare i C-Level dei settori banking, financial e digital services, IT, cybersecurity, PMI.

Che anche in Italia il fintech rappresenti il futuro dei servizi finanziari lo dimostrano i dati: +27% la crescita anno su anno del numero di startup fintech e +30% la crescita annuale del loro fatturato. Di anno in anno l’utilizzo dei servizi fintech da parte del grande pubblico è cresciuto del 54% e si prevede che, nei prossimi 4 anni, il valore del settore crescerà del 58% con 73.000 posti di lavoro generati. Milano ospita il 45% delle quasi 300 realtà fintech presenti in Italia (di queste, il 56% è parte della community del Fintech District) ed è stata scelta da Banca d'Italia per dar vita a un nuovo Hub dedicato al fintech, per comprendere il mercato e dare impulso e coordinamento alle attività del settore.

Il percorso è avviato ma c’è ancora lavoro da fare: l’indagine Mapping Milan Fintech, presentata nei mesi scorsi da Endeavor Insight, fa luce su alcuni limiti e criticità come, per esempio, l’accesso limitato ai capitali per la crescita. Il report evidenzia che, nonostante un continuo incremento del numero di realtà sul mercato, poche di queste riescono a raggiungere numeri dimensionali rilevanti e suggerisce che l’insieme delle realtà fintech di Milano abbia carattere unitario e possa essere sfruttato per sostenere la crescita dell’intero settore.

Alessandro Longoni, Head of Fintech District, commenta: “Dal 2017, Fintech District opera per promuovere la cultura dell’open innovation e mettere le startup del nostro ecosistema, oggi oltre 150, nelle migliori condizioni possibili per crescere, collaborare con realtà finanziarie tradizionali e scalare anche a livello internazionale. Il lavoro fatto in questi anni ha contribuito all’evoluzione del settore e, anche grazie alla costante relazione con le istituzioni locali, a rendere la città di Milano un punto di riferimento. Milan Fintech Summit vuole dare un’ulteriore spinta di crescita al fintech italiano, mettere a fattor comune gli sforzi di tutti gli attori coinvolti per consolidare il percorso intrapreso e permettere al settore di cogliere tutte le sue potenzialità per una crescita di sistema. Siamo entusiasti di promuovere un’iniziativa così rilevante che attirerà nella nostra città i protagonisti dell’innovazione finanziaria internazionale. Oggi più che mai, Milano ha bisogno di eventi che le permettano di riconfermare il ruolo di capitale europea che ha conquistato negli ultimi anni”.

Carlo Antonelli, Amministratore Delegato di Fiera Milano Media, dichiara: “Dopo aver operato questa primavera e con successo il passaggio di tutti i nostri principali summit di formazione dal formato fisico a quello digitale - la settimana di forum di ‘Business Leaders’ a metà giugno ha visto partecipare ai lavori oltre 1.400 manager e sui social sono stati raggiunti oltre 2.5 milioni di utenti - siamo molto felici di aggiungere ‘Milan Fintech Summit’ al nostro portfolio di manifestazioni dedicate al mondo dell’impresa del futuro. Questo consolida il percorso tracciato in questi anni di costante attenzione all’innovazione dei processi di creazione di valore (vedi AIXA, il forum dedicato alle applicazioni dell’intelligenza artificiale, giunto alla sua terza edizione) e alla fondamentale necessità di life-long learning costantemente allineato all’evoluzione della conoscenza”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400