A Milano il traffico extra
è gratuito fino a fine anno

MIX No Limits, il principale IXP italiano sempre più a fianco degli operatori

Redazione Web
A Milano il traffico extra è gratuito fino a fine anno

Dal proprio osservatorio privilegiato MIX, il principale punto di interscambio di reti IP in Italia, ha potuto constatare come il cambiamento nei comportamenti determinato dall’emergenza COVID-19 si sia tradotto in un aumento della domanda di efficienza e connettività che ancora perdura. Smart working e video call, distant learning, binge watching e remote gaming sono solo alcune delle nuove abitudini ad alto consumo di banda entrate improvvisamente nella quotidianità di molti italiani e destinate a restarci.

Consapevole di questa situazione, MIX proroga l’azione solidale promossa nel periodo di emergenza: le maggiori necessità di traffico, su risorse esistenti, degli operatori collegati al MIX saranno rese disponibili a titolo gratuito fino alla fine dell’anno in corso.

Con questa operazione, MIX intende supportare tutti gli operatori che hanno investito a livello strutturale nel sovradimensionare la loro rete rispetto alle esigenze standard. La maggior parte di essi sono operatori di piccole e medie dimensioni che partecipano con capillarità, nella geografia delle reti Internet italiane, a soddisfare la richiesta crescente di servizi digitali del Paese, consentendo a milioni di persone di vivere una nuova normalità, sempre più smart.

 

A proposito di MIX

MIX, situata nel campus Caldera a Milano, è il principale punto di interscambio (IXP) di reti Internet italiano e tra i primi in Europa in termini di traffico veicolato. Offre servizi di interconnessione a operatori internet italiani e stranieri, tramite piattaforme di switching ad alte prestazioni e all'interno di infrastrutture di sala dati proprie, a massima sicurezza fisica e logica, garantendo un servizio di alta qualità, scalabilità e robustezza. È uno dei pochi IX Europei dotati di proprio datacenter, con picchi di traffico giornaliero di oltre 1 Tbps.

MIX è il primo IXP italiano a superare i severi controlli previsti dalla certificazione ISO27001:2013, standard che copre tutti gli aspetti di sicurezza degli impianti e dei processi informatici. Ha conseguito, inoltre, la certificazione OIX-A di Open-IX (rilasciata a soli 5 IXP nel mondo), conferma del livello di eccellenza in termini di sicurezza e affidabilità dei servizi del principale IXP italiano.

MIX è tra i soci fondatori di Open Hub Med, il primo hub neutrale in Italia per l’interconnessione delle reti del Bacino del Mediterraneo verso il Nord Europa. 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400