LA MIA FASE 2/Fervo: «Investiamo in ricerca e sviluppo»

Il gruppo di facility management sceglie di andare in controtendenza e investe in capitale umano e innovazione

Ing. Alessandro Belloni, presidente Fervo
LA MIA FASE 2/Belloni (Fervo): «Investiamo in ricerca e sviluppo»

Alessandro Belloni, presidente di Fervo

Per affrontare il picco dell’emergenza Covid-19 e la successiva fase 2, Fervo, Gruppo italiano di facility & energy management e di gestione del verde, in un momento in cui le energie di molte aziende sono rivolte unicamente garantire, nella pratica, la continuità della produzione e dei servizi, ha scelto di prendere decisioni in controtendenza rispetto a quanto metteranno in atto la maggior parte delle Pmi italiane.
 
Dopo un’attenta analisi degli impatti economici della pandemia sul nostro Gruppo e un primo momento di immediata attuazione delle misure di sicurezza a tutela della salute dei nostri collaboratori, abbiamo scelto di far fronte in maniera positiva a questo evento.  Non vogliamo solo essere travolti dalle difficoltà, ma sfruttare il momento come opportunità di azione attraverso l’investimento in due dei valori principali del Gruppo: il capitale umano e l’innovazione.
 
A causa della chiusura di molte aziende clienti e del relativo calo di lavoro, il Gruppo è stato costretto ad attivare la cassa integrazione per alcuni collaboratori ma, consapevole delle conseguenze economiche che il ritardo dei pagamenti da parte dell’Inps avrebbe avuto sulle loro famiglie, ha anticipato con le proprie risorse finanziarie la quota spettante per il mese di aprile.
 
Le persone sono il cuore pulsante delle nostre società e vogliamo stare al loro fianco in questo momento così difficile, dedicando parte delle risorse proprio ai collaboratori impattati dalla cassa integrazione. Confidiamo - se la fase 2 andrà nel verso giusto- in una progressiva diminuzione della Cigo e un quasi totale azzeramento verso fine giugno.
 
Fervo però si pone anche un’altra sfida, ha scelto in controtendenza di affrontare la crisi post Covid raddoppiando l’investimento in ricerca e sviluppo e avviando un rilevante progetto di innovazione. L’obiettivo è quello di implementare sistemi integrati di hardware e software per potenziare il processo di delivery del servizio offerto alle imprese clienti, e le tecnologie applicate al servizio.
 
L’avvento della digital transformation ha rivoluzionato in particolare  il mondo del technical facility management (manutenzione impianti climatizzazione, termici, frigoriferi etc.), che sempre di più diventa asset strategico nella generazione del profitto delle imprese clienti, per le ricadute positive sull’efficientamento energetico, per la generazione di economie di scala, e per il conseguente aumento di valore degli immobili L’innovativo processo made in Fervo  - sponsor Politecnico di Milano - permetterà all’operatore di essere al centro dei meccanismi di gestione e relazionarsi al meglio con i clienti perché in grado di intervenire tempestivamente e anche da remoto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400