Coronavirus, calano ancora i contagi e crescono i guariti (1.036)

Scendono lievemente i decessi, che rimangono comunque molto alti: 683. Aumenta anche il numero di persone in isolamento domiciliare con sintomi lievi

Marco Scotti
Coronavirus, speranza per la cura:ottimi risultati con la clorochina

Quarto giorno di fila in cui il numero dei contagi scende. Ed è la prima buona notizia. La seconda è che torna a salire il numero dei guariti: in 24 ore sono 1.036, per un totale di 9.362 dall'inizio dell'epidemia. A spiegare i dati Luigi D'Angelo, direttore operativo del dipartimento della Protezione Civile, che sostituisce Angelo Borrelli. Questi, infatti, è in isolamento dopo aver manifestato alcuni sintomi influenzali che verranno indagati nelle prossime ore. Un brutto colpo che si unisce al ricovero al San Raffaele di Milano di Guido Bertolaso. 

I nuovi contagi registrati sono 3.491, che porta il totale dei malati attualmente in Italia a 57.521. Di questi, 30.920 sono isolamento domiciliare e 3.489 in terapia intensiva, sempre il 6% del totale. Fortunatamente sono "solo" 96 in più i nuovi ricoveri nel reparto di urgenza. Infine, continua a rimanere elevatissimo di morti: 683, in leggera diminuzione rispetto a ieri. Dall'inizio dell'epidemia sono 8.751 le persone che hanno perso la vita. Complessivamente, sono oltre 75mila gli italiani che hanno contratto l'infezione da Coronavirus dal 20 febbraio a oggi. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400