Coronavirus, terzo giorno di calo dei contagi: +3.612

Tornano a crescere i morti (743 in un giorno) ma anche i guariti (894 in 24 ore)

Marco Scotti
I marchi indipendenti sfidano il Coronavirus

I marchi indipendenti sfidano il Coronavirus

Troppo presto per affermare che ci sia un'inversione di tendenza, ma i numeri devono essere presi per quello che dicono: per il terzo giorno consecutivo in Italia si registra un calo del numero di nuovi contagi. Nelle ultime 24 ore, infatti, sono 3.612 i tamponi positivi che sono stati registrati, per un totale di persone che hanno attualmente il Coronavirus di 54.030. Di questi, 28.697 sono in isolamento domiciliare, 3.393 in terapia intensiva (il 6% del totale) e i rimanenti 22.000 individui sono in ospedale. 

Bisogna però registrare un nuovo incremento nel numero dei decessi: sono 743, che portano il totale a 8.068 dall'inizio dell'emergenza. Un nuovo aumento dei guariti, però, è il dato più interessante: 894 (contro i 408 di ieri), per un totale di 8.326. Dal 20 febbraio sono 70.424 le persone che sono entrate in contatto con il Covid-19. O almeno, questo è il numero dei positivi. Secondo il numero uno della Protezione Civile, Angelo Borrelli, si deve iniziare a pensare che il rapporto tra positivi identificati e positivi non rilevati dal tampone debba essere di 1 a 10. Il che significherebbe avere almeno 700.000 casi di Coronavirus nel nostro Paese, con una mortalità dell'1,1%. Oggi, infatti, con i soli dati in nostro possesso saremmo all'11,4%. Un numero spaventoso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400