Amazon e Future Retail, tandem
in India tra digitale e negozi fisici

Redazione Web
Amazon e Future Retail, tandem in India tra digitale e negozi fisici

Terrorizzata di rimanere bloccata nel passato, Amazon ha firmato un accordo per vendere i prodotti di Future Retail, il secondo più grande dettagliante fisico indiano.

Future Retail gestisce oltre 1.500 negozi in India con marchi come Big Bazaar, e vede circa 350 milioni di visite ogni anno. Ma la sua neonata attività online deve affrontare la dura concorrenza di Walmart, che possiede il gigante indiano dell'ecommerce Flipkart. Una partnership con Amazon potrebbe essere una scorciatoia per il successo: il gigante tecnologico statunitense terrà in magazzino i prodotti Future online, oltre ad offrire due ore di consegna Prime su un'intera gamma di prodotti. Amazon ha già un rapporto con Future Retail, avendo acquistato quasi il 4% dell'azienda l'anno scorso. Ma questo nuovo accordo è uno sforzo per espandere ulteriormente la sua selezione di prodotti e competere meglio con rivali come JioMart, una nuova impresa dell'uomo più ricco d'Asia.

Per i rivenditori tradizionali può essere difficile muoversi online: avere a che fare con tutti quei camion per le consegne non è facile, dopo tutto. Ma anche le aziende di e-commerce più esperte possono fare fatica a rimanere al top in un mercato competitivo. Il lavoro di squadra tra il vecchio e il nuovo, quindi, è in voga. Questo potrebbe essere il motivo per cui il gigante del supermercato Carrefour ha acquistato la Dejbox in Francia lunedì.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400