Hera al top in Italia nella comunicazione digitale

Nell’edizione 2019-2020 del Webranking, gli “Oscar” della comunicazione online, il Gruppo Hera è risultato la migliore utility a livello nazionale e la terza impresa tra le 112 analizzate dagli esperti di Lundquist e Comprend

Marco Scotti
Le ambizioni di Hera, nel nuovo piano 1,2 milioni di Mol

Il Gruppo Hera si conferma ai vertici della comunicazione digitale in Italia, risultando la migliore utility e la terza azienda in assoluto tra le 112 analizzate dagli esperti delle agenzie di consulenza Lundquist e Comprend, che ogni anno esaminano i siti corporate delle maggiori imprese italiane quotate in Borsa. L’esito è emerso dall’edizione 2019-2020 del Webranking, gli “Oscar” della comunicazione online.
 
Nello specifico, Hera ha ottenuto la terza posizione nella classifica, con un punteggio di 90,0/100, piazzandosi tra le sette aziende premiate con le “5 stelle”. Un risultato di rilievo per la multiutility bolognese, a conferma della costante tensione al miglioramento, come si evince anche dal raggiungimento del podio in nove edizioni del ranking, nonché dalla stabile permanenza nella top 10 già dal 2006.
 
Il sito istituzionale della multiutility, secondo l’analisi di Lundquist, “permette all’utente di avere una visione dettagliata dell’azienda e delle sue attività”. In particolar modo, “il Gruppo Hera si dimostra vicino alle esigenze di varie tipologie di pubblico: le sezioni di Press e Careers, infatti, risultano particolarmente efficaci nel comunicare con il pubblico di riferimento”. Apprezzata anche la completezza delle sezioni del sito dedicate alla sostenibilità.
 
La ricerca Webranking si presenta come uno “stress test” sulla trasparenza delle società, poiché misura il divario tra le informazioni presentate dalle aziende e le richieste degli stakeholder.
 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400