Il caminetto ecologico? Esiste ed è alimentato ad acqua

Si avvicina l’inverno e fa la sua comparsa il caminetto ad acqua con effetto fumo e brace a base di vapore

Germana Cabrelle
Il caminetto ecologico? Esiste ed è alimentato ad acqua

Sembra quasi un ossimoro il caminetto ad acqua. Eppure maisonFire, azienda di Carate Brianza, che da generazioni si occupa con passione di design e di ricerca del bello, soprattutto di camini con combustibili alternativi, avendo a cuore il tema del surriscaldamento globale che sta distruggendo interi ecosistemi, propone oggi il camino in versione elettrica ad acqua. Una soluzione senza canna fumaria, che consente a tutti di godere degli agi del caminetto (anche in condominio) proprio perché non richiede manutenzione, aspirazione e altre limitazioni tecniche.

I caminetti elettrici ad acqua sono un brevetto di una multinazionale irlandese, e maisonFire ne detiene l’esclusiva per il mercato italiano. Grazie alla tecnologia a ultrasuoni emettono un effetto fumo e brace a base di vapore acqueo che, illuminato da particolari lampade led colorate, replica alla perfezione la magia della legna che arde e in molte versioni anche del crepitio del fuoco.

Con queste innovazioni, MaisonFire in pochi anni ha conquistato una fascia sempre più ampia di mercato, proponendo soluzioni non solo affidabili e semplici da utilizzare, ma anche customizzabili e curate nel design. Oggi realizza camini da sogno per i più importanti brand di arredo come Poliform, Luxury Living, Molteni. Nel settore ceramico ha sviluppato prodotti con top brand come Cotto D’Este, e recentissima è la collaborazione tra maisonFire e Mirage Granito Ceramico Spa, del Gruppo Atlas Concorde (primo produttore italiano di pavimenti per fatturato). In occasione del Cersaie 2019 di Bologna i visitatori dello stand Mirage hanno potuto immergersi in un’ambientazione espositiva particolarmente ricercata, con la sorpresa finale dei caminetti elettrici ad acqua di maisonFire, capaci di ricreare la magia del fuoco con una tale perfezione estetica da renderli indistinguibili rispetto al focolare tradizionale.

Lussuosi Hotel come Four Seasons a Milano, Hilton e Borgo Egnazia hanno scelto di affidarsi a maisonFire per rendere ancor più accoglienti i propri ambienti, creando atmosfere d’incanto grazie al fuoco. Nel mondo della moda, l’azienda di Carate ha impreziosito showroom e negozi di svariati brand in tutta Europa di svariati brand, come Desigual, e ha attualmente in definizione altre prestigiose collaborazioni. 

Il gruppo maisonFire è una realtà aziendale italiana che esporta in Europa, Medio Oriente e Stati Uniti con un giro d’affari complessivo delle società italiane, fra distribuzione e negozi diretti, di circa 7 milioni di Euro. Le sedi aziendali contano oltre 30 collaboratori diretti. Alessandro Gatti, General Manager di maisonFire, guarda con attenzione alle nuove tendenze e potenzialità del mercato, partecipando a start up innovative, fra le quali la dinamica Buzzoole, che con oltre 70 dipendenti e sedi a New York, Londra, Milano e Napoli è diventata la protagonista dell’”influence marketing” in Europa. Ha inoltre fondato società negli Stati Uniti e con la sua holding FG INVEST è il secondo socio, dopo la famiglia Marcegaglia, del Gruppo Immobiliare Gabetti quotato alla Borsa Valori di Milano.  Tuttavia, la grande passione, dopo maisonFire, sono i Trulli e gli ulivi secolari della Tenuta Contrada Albrizio, ad Ostuni, la meravigliosa “città bianca”: una proprietà rurale in disuso da decenni, che ha acquistato con la moglie Elena e ristrutturato con rispetto per realizzare case vacanze di charme, dove soggiorna nella più assoluta privacy una clientela internazionale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400