Le novità della legge fallimentare per il sovra indebitamento

Incontro a Milano alla luce del nuovo codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza

Redazione Cognome
Iva, liquidazioni nel caos e i commercialisti protestano

Su iniziativa dell’ACM – Associazione Concorsualisti Milano, si tiene lunedì 23 settembre, dalle ore 18.00, presso l’Associazione Italiana Dottori Commercialisti, Via Fontana 1 l’incontro sul tema “Le procedure di sovra indebitamento nella riforma fallimentare: novità e conferme”.

L’incontro affronterà il tema del “sovra indebitamento” nella riforma del diritto fallimentare, con l’obiettivo di analizzare la nuova disciplina mettendo in luce le principali modifiche introdotte ed evidenziando le previsioni normative che hanno trovato conferma.

I relatori Dott. Fabio Pettinato - Socio Fondatore ACM, Curatore al Tribunale di Milano e Avv. Daniele Portinaro - Avvocato, Gestore della Crisi, moderati dal Dott. Stefano D’Amora - Segretario ACM, Curatore al Tribunale di Milano, daranno un approccio pragmatico all’incontro basato sulle dirette esperienze personali di applicazione della legge 3/2012.

Il nuovo Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza contiene importanti novità legislative anche in materia di sovra indebitamento, ferma restando la conferma dei tre procedimenti, seppure denominati in modo differente.

“La normativa che viene ora inserita nel nuovo codice è, in generale, molto più favorevole per il debitore rispetto alla vigente. La grande novità è che ora la domanda, anche se pendono procedure esecutive, può essere presentata da un creditore o, se impresa, dal P.M.; inoltre l’accesso non è precluso da eventuali atti in frode. Scompare la relazione particolareggiata dell’OCC che si limiterà solo alla valutazione sulla completezza ed attendibilità della documentazione presentata nonché ad illustrare la situazione economica, patrimoniale e finanziaria del debitore.”, sottolinea Roberta Zorloni - Presidente ACM.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400