Endeavor Italia accoglie Credimi nel suo network internazionale

Ignazio Rocco e Sabino Costanza, founder e co-founder della piattaforma di digital invoice financing per il finanziamento delle Piccole e Medie Imprese italiane ed europee, sono i nuovi imprenditori selezionati

Redazione Web
Endeavor Italia accoglie Credimi nel suo network internazionale

Ignazio Rocco e Sabino Costanza, tra i fondatori di Credimi, il più grande digital lender per le imprese in Europa Continentale, sono i nuovi imprenditori che entrano a far parte del network di Endeavor Italia, organizzazione che promuove la crescita economica delle scaleup. 

L’annuncio arriva in seguito all’88mo International Selection Panel (ISP) che si è svolto a Tokyo durante il quale Ignazio Rocco e Sabino Costanza hanno superato la selezione del panel internazionale di venture capitalist e imprenditori di successo, conquistandosi così il supporto di Endeavor Italia per accedere a mercati globali,programmi di sviluppo del talento e capitale, nell’ottica di accelerare la propria espansione a livello internazionale.

Chi sono Ignazio Rocco e Sabino Costanza

Founder & CEO di Credimi SpA, Ignazio Rocco ha più di 25 anni di esperienza nel settore dei servizi finanziari; è stato leader della practice Istituzioni Finanziarie di The Boston Consulting Group in Europa Centrale, e precedentemente si è occupato di Corporate Banking e Venture Capital nel Gruppo Akros, nel Gruppo IMI e in 21 Investimenti. Ad oggi è Senior Advisor di Tikehau Capital, gruppo di asset management pan-europeo leader nella gestione di Fondi di Credito Corporate.

Co-founder, membro del CdA e lending officer di Credimi SpA, Sabino Costanza si occupa di coordinare le attività di decisioning di Credito e di monitoraggio del portafoglio. Laureato in International Management presso l’Università Bocconi con un Master in International Management del CEMS nel 2007, ha lavorato 7 anni in consulenza in The Boston Consulting Group e Oliver Wyman.

Ignazio Rocco e Sabino Costanza hanno conquistato il panel di Endeavor conCredimi: nata con la missione di semplificare l’accesso al credito per le PMI, è oggiil più grande digital lender per le imprese in Europa Continentale con oltre 500 milioni di euro erogati e 3500 aziende italiane che lo scelgono. La capacità di valutare il rischio di credito con tecnologia propria a costi operativi estremamente bassi, e la modalità di erogare i finanziamenti direttamente dal proprio bilancio, permette a Credimi di concedere credito alle imprese con tempistiche pressoché immediate. Il funding dei finanziamenti viene assicurato da accordi strategici con investitori istituzionali quali Banca Generali, Banca Sella e Anima SGR. Intermediario finanziario vigilato da Banca d’Italia, Credimi supporta la crescita della PMI italiane con soluzioni di factoring digitale e con servizi di finanziamenti a medio lungo termine.

“Sono convinto che la presenza di Ignazio Rocco e Sabino Costanza all’interno del network di Endeavor possa essere utile non soltanto alla loro azienda Credimi, ma anche agli altri imprenditori presenti sul nostro territorio: scopo di Endeavor è infatti realizzare una rete sempre più attiva e strutturata di realtà in grado di sostenere e guidare l’ecosistema italiano dell’innovazione, grazie alla presenza di soggetti validi e di grande impatto che possano mettere le proprie competenze a disposizione l’uno dell’altro”, commenta Raffaele Mauro, Managing Director di Endeavor Italia.

“Siamo davvero entusiasti che il panel di VC e imprenditori di tutto il mondo abbia sostenuto l’ingresso di Credimi tra gli Endeavor Entrepreneurs”, sottolineano Ignazio Rocco e Sabino Costanza di Credimi. “Un giudizio positivo che certifica il potenziale della nostra azienda e la qualità dei nostri servizi e del nostro lavoro. Entrare nel network di Endeavor vuol dire essere parte di una rete di bellissime aziende e formidabili imprenditori internazionali con cui potersi confrontare, da cui raccogliere feedback e spunti per innovare e crescere”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400