Ant Financial e le sue sorelle
fanno cassa da record in Asia

Redazione Web
Ant Financial e le sue sorellefanno cassa da record in Asia

La tecnologia cinese sbaraglia la concorrenza asiatica. Vengono dalla Cina, infatti, quattro delle cinque aziende che hanno raccolto i maggiori finanziamenti con venture capital nel settore tecnologico nell'area dell'Asia-Pacifico nel 2018. Lo rileva un rapporto di Globaldata, società di consulenza finanziaria. In testa alla Top Five c’è Ant Financial, piattaforma di pagamento principale del gruppo di e-commerce di Alibaba, conosciuta con il nome della sua utilizzatissima app Alipay. Ant Financial ha raccolto 14 miliardi di dollari, che per inciso è la cifra più elevata mai ottenuta finora da un'azienda privata dai venture capital. Le altre aziende cinesi nella top five sono Pinduoduo, altra piattaforma di e-commerce che sta crescendo a ritmi vertiginosi, SenseTime, attiva nelle applicazioni di Intelligenza artificiale per il riconoscimento di immagini, visi e testi, ed Hello TransTech, piattaforma di trasporti condivisi, che rispettivamente hanno raccolto fondi per 3, 2,2 e 1,6 miliardi di dollari. Mica bruscolini. L’unica azienda tech non cinese nella classifica è la piattaforma Grab, che offre ride hailing, cioè servizi di trasporto che connettono passeggeri e guidatori tramite un'app: è di Singapore. «La presenza crescente delle aziende cinesi nelle tecnologie emergenti può essere attribuita alle politiche di sostegno del governo e all'ambizione della Cina a diventare un leader tecnologico globale» commenta Aurojyoti Bose, analista finanziario di GlobalData. Non sembra che la politica di dazi voluta dal presidente americano Donald Trump possa cambiare questo stato di cose.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400