Abbigliamento sportivo,
Adidas corre veloce

Redazione Web
Abbigliamento sportivo, Adidas corre veloce

Il produttore tedesco di abbigliamento sportivo Adidas è andata molto bene in Borsa dopo risultati migliori del previsto nel primo trimestre. Adidas ha superato le stime degli investitori, perché i suoi profitti sono saliti del 17% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Ma invece di vendere molto di più scarpe da ginnastica e tute sportive, il balzo in alto è dovuto al fatto che Adidas ha ridotto le materie prime e i costi di marketing (le vendite dirette online sono aumentate del 40%), e ha gestito al meglio i cambi.

L'azienda aveva già avvertito in marzo che le vendite sarebbero state colpite da problemi di supply chain in corso, impedendogli di soddisfare la domanda dilagante in Nord America. Forse Adidas era più preoccupata di spingere le vendite del 16% in più in Cina: la regione Asia-Pacifico è il suo mercato più importante e rappresenta più di un terzo delle vendite dell'azienda.

Anche se Nike domina ancora il mercato statunitense dell'abbigliamento sportivo, le vendite dallo stile più retrò di Adidas continuano a crescere più velocemente di quelle dalla mentalità prestazionale di Nike. Sembra che il compromesso tra stile e performance stia dando il sopravvento sullo stile, grazie alle collaborazioni di Adidas con personaggi del calibro di Kanye West e, ora, Beyoncé. Adidas non è solo nel settore quando si tratta di battere le aspettative. Anche il produttore americano di abbigliamento sportivo Under Armour ha visto aumentare sia i ricavi che i profitti oltre le aspettative degli analisti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400