Piace a Wall Street
la “bistecca verde”

Redazione Web
Piace a Wall Streetla “bistecca verde”

A Wall Street sbanca la “bistecca verde”, un bizzarro ma gettonatissimo prodotto a base di sostanze vegetali che avrebbe il gusto e i fattori nutritivi della carne senza essere costato la pelle a nessun animale. Lo ha brevettato e lo produce Beyond Meat (letteralmente “oltre la carne”) che sta per andare in Borsa ed ha registrato una tale attesa ed un tale interesse per le sue azioni da aver aumentato il prezzo e le dimensioni della sua offerta pubblica. La ditta vegan, basata in California, punta a collocare fino al 30% del suo capitale intascando almeno 500 milioni di dollari. Non ha mai registrato un solo dollaro di utile, è vero, ma ha raddoppiato il fatturato, nel 2018, rispetto all’anno prima.

La recente tendenza al veganismo è sempre più forte, negli Usa e nel mondo: un terzo delle persone nel Regno Unito acquista regolarmente latte a base vegetale. Sono sempre più numerosi i consumatori che riducono il consumo di carne o la rifiutano completamente, per motivi sia sanitari che ambientali. E i millennials passati al veganismo rappresentano una grave minaccia per i re degli hamburger in carica. Tyson Foods, la seconda azienda di carne più grande del mondo, ha appena venduto la sua partecipazione del 6,5% in Beyond Meat, forse perché sta creando il proprio progetto di "proteine alternative".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400