World Tour Ecolibera in Tesla: è la volta dell’Australia

Continua il giro del mondo con l’auto elettrica che promuove un nuovo stile di vita e l’edilizia off-grid-ready

Redazione Web
World Tour Ecolibera in Tesla: è la volta dell’Australia

Dopo aver girato l’Europa, gli Emirati Arabi Uniti e gran parte degli USA, il World Tour Ecolibera raggiunge quest’anno l’Australia, attraversandola da est a ovest, confermando la mission del gruppo milanese Finlibera Spa: cultura ambientale e sociale per il benessere di persone e territori, risparmio di risorse non rinnovabili, produzione energetica autonoma grazie a case che sfruttano il sole per l’elettricità domestica e per la mobilità a emissioni zero. Il World Tour Ecolibera promuove uno stile di vita sostenibile, dimostrando che essere liberi da carburanti fossili e bollette è già possibile in Italia e all’estero. Una rivoluzione che parte dall’energia off-grid e dalla ricarica domestica di auto e impianti. «Siamo ormai nell’era delle auto elettriche e, con esse, della diffusione di ricariche nei garage delle abitazioni. Grazie ai sistemi di accumulo domestici come i Tesla Powerwall 2 - spiega Pierpaolo Zampini, AD con Dario Mortini di Ecolibera (Finlibera Spa), e vice Presidente Tesla Owners Italia - il nostro progetto Ecolibera è esemplare: primo esempio di edilizia indipendente predisposta per ricaricare i veicoli elettrici con l’energia prodotta dal fotovoltaico, oltre ad alimentare miniserre per i prodotti ortofrutticoli e tutti gli impianti. Con l’auto elettrica e una casa Ecolibera che produce tutta l’energia necessaria, si diventa prosumer, liberi e indipendenti». 

 

Il percorso in Tesla 

Il World Tour Ecolibera in Australia parte a metà aprile direttamente da Sydney, in occasione del viaggio premio insieme ai dipendenti di Finlibera, la Tesla Model S attraverserà per tre settimane gli sconfinati paesaggi a ridosso degli Oceani Pacifico e Indiano, tra monti e deserti, da Adelaide a Melbourne, da Kangaroo e Phillip Island al deserto di Ayers Rock, dai Parchi nazionali di Wilsons Promontory, Ben Boyd e Murramarang a Canberra e Sydney, dalle Blue Mountains a Byron Bay, dalle Gold e Sunshine Coasts a Brisbane, da Airlie e Whitehaven Beach alla grande Barriera Corallina. Un percorso avventuroso, dove le soste sono programmate per coincidere con i punti di ricarica per l’auto elettrica, che in alcuni casi corrispondono ai Supercharger Tesla Motors. Il tour australiano prevede la visita anche al grande sistema di accumulo energetico Tesla Big Battery di Hornsdale (Australia meridionale). «La scelta di un’auto elettrica è molto più conveniente e responsabile di un’auto a motore endotermico. Basti pensare a quanto combustibile e quante emissioni si risparmiano nelle migliaia di km percorsi nel sesto Paese più esteso al mondo», commenta il “driver” Zampini. 

 

Tappa in Italia ad Asti, con Ecolibera

Dopo il giro dell’Australia la Tesla torna in Italia per una sosta sulle colline di Asti, dove sta prendendo forma la prima casa Energy Plus, Ecolibera: una villa completamente scollegabile dalla rete e a bollette zero. L’auto elettrica potrà ricaricarsi con l’energia prodotta dalla casa, tramite wallbox e accumuli Tesla Powerwall 2 da 42kWh, grazie al sistema energetico a pannelli fotovoltaici da 20kWp della villa. Il World Tour Ecolibera è la dimostrazione concreta che, grazie alle stazioni di ricarica ormai ampiamente diffuse, si può girare il mondo a emissioni zero e che con una casa di nuova concezione ci si può muovere dalla propria città a costo zero. Abitare off-grid e muoversi con mezzi elettrici sono opzioni già praticabili in Italia e all’estero, che consentono di ridurre le emissioni di monossido di carbonio e di contribuire quotidianamente alla tutela del Pianeta. A fine 2019 il World Tour Ecolibera in Tesla proseguirà in Asia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400