Spotify, un anno in borsa
e una battaglia contro Apple

Redazione Web
Spotify, un anno in borsa e una battaglia contro Apple

È passato un anno dalla spettacolare e un po’ spericolata quotazione in borsa di Spotify, il più grande servizio di streaming musicale al mondo, che invece della solita Ipo ha scelto la quotazione diretta alla borsa di New York: un modo per eliminare gli intermediari, permettendo agli investitori individuali di comprare azioni agli stessi prezzi dei grandi fondi, ma privandosi del paracadute delle banche. Un anno che ha visto Spotify impegnata in una crociata contro Apple che a qualcuno ha ricordato l’epica lotta di Davide contro Golia. L’azienda ha chiesto ai legislatori dell’Unione Europea di impedire alle piattaforme tecnologiche di favorire i propri servizi a scapito di quelli dei rivali commerciali: una chiara mossa proprio contro Apple, visto che il gigante dell’iPhone si espande in nuove aree di business che competono con terze parti sulla sua piattaforma. Ma dopo che l'UE ha invece adottato una legislazione molto prudente in materia, Spotify si è rivolta all’antitrust, presentando a marzo una denuncia formale secondo la quale il taglio del 30 per cento delle entrate di Apple tramite l'App Store era in realtà la conseguenza di una tassa sui concorrenti. Apple ha risposto affermando di aver contribuito a far diventare Spotify il business che è oggi. Nel suo primo anno in borsa, Spotify ha anche speso centinaia di milioni di dollari per acquisire le società di podcast Parcast, Gimlet Media e Anchor FM, scommettendo sull'area a basso costo del podcasting mentre rinegozia i contratti con le principali etichette musicali. L'analista del Credit Suisse Brian Russo in una recente nota ai clienti ha dato a Spotify un rating underperform, in quanto dovrà superare la dura concorrenza e la popolarità dei servizi musicali gratuiti per mantenere la sua leadership di mercato. Alcune delle sfide più ardue provengono dalla stessa Apple, che sta spingendo verso i servizi di abbonamento per video, notizie online e musica, e ha un vantaggio non da poco: oltre un miliardo di dispositivi Apple in uso.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400