Private Debt Award 2019,
vincono Antares e Azimut

Redazione Web
Private Debt Award 2019, vincono Antares e Azimut

I vincitori della seconda edizione del Private Debt Award, sono stati premiati durante la cerimonia che si è tenuta presso la GreenHouse di Deloitte. Il Il premio è stato promosso da AIFI e Deloitte, con la collaborazione di Economy e de Il Sole 24 ore. I nomi dei premiati sono stati selezionati da una giuria composta da professionisti di altissimo livello appartenenti al mondo istituzionale, imprenditoriale e accademico decidendo tra i 11 deal nell’ambito delle migliori operazione concluse tra il primo agosto 2017 e il 31 dicembre 2018. La Giuria, presieduta da Innocenzo Cipolletta ha decretato finalisti 11 operazioni chiuse da 8 fondi di private debt, a servizio del debito di pmi italiane. Nella categoria Sviluppo (progetti di crescita attraverso l’ingresso in nuovi segmenti, aree geografiche o sviluppando nuovi prodotti e/o tecnologie) il premio è stato assegnato ad Antares AZ I – Azimut Libera Impresa Sgr SpA per l’operazione F.lli De Cecco di Filippo - Fara San Martino, società attiva nella produzione di pasta. Per la categoria Leveraged buyout/operazioni straordinarie (progetti di crescita attraverso acquisizioni, anche insieme a private equity, fornendo il debito necessario per l’operazione di lbo o strutturando l’operazione direttamente con l’imprenditore), il premio è stato assegnato a Green Arrow Capital Sgr SpA per l’operazione Nutkao Srl, gruppo che opera nel settore della produzione e commercializzazione di creme alla nocciola spalmabili. Quest’anno la Giuria ha deciso di assegnare anche un premio speciale a Hedge Invest SGR per l’operazione Wiit società focalizzata e specializzata nell’erogazione di soluzioni Cloud; e una menzione per October Italia per l’operazione C.M.D. Costruzioni Motori Diesel, azienda attiva nel design e sviluppo di motori endotermici. “In questa seconda edizione del premio abbiamo raddoppiato i riconoscimenti; le operazioni candidate hanno peculiarità tali che meritavano tutte di essere vincitrici” afferma Innocenzo Cipolletta, presidente Aifi, “Abbiamo avuto operazioni diverse che coprono geograficamente tutta l’Italia, compreso il centro e il sud segno che il private debt opera sulle eccellenze ovunque esse siano”. “Il ruolo della Giuria non è stato semplice perché diverse operazioni finaliste presentano profili di meritocrazia differenti ma ugualmente importanti” - afferma Daniele Candiani, partner debt advisory, Deloitte - “Per questo si è ritenuto opportuno assegnare un premio speciale ed una menzione ad un mercato che sta crescendo anche nella diversificazione degli operatori e che copre già buona parte dell’intera filiera del debito”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400