Private Debt Award 2019:
ecco i finalisti della 2° edizione

Redazione Web
Private Debt Award 2019: ecco i finalisti della 2° edizione

Per la seconda edizione del Private Debt Award sono state selezionate 11 operazioni di private debt che si contenderanno l’assegnazione del premio che verrà consegnato il prossimo 4 aprile presso la Green House di Deloitte. Aifi e Deloitte, con la collaborazione di Economy e de Il Sole 24 Ore, promuovono la seconda edizione del Private Debt Award. Quest’anno si premieranno le migliori operazione concluse tra il primo agosto 2017 e il 31 dicembre 2018 nelle seguenti categorie:

Sviluppo (progetti di crescita attraverso l’ingresso in nuovi segmenti, aree geografiche o sviluppando nuovi prodotti e/o tecnologie)

Leveraged buyout/operazioni straordinarie (progetti di crescita attraverso acquisizioni, anche insieme a private equity, fornendo il debito necessario per l’operazione di lbo o strutturando l’operazione direttamente con l’imprenditore).

La Giuria, presieduta da Innocenzo Cipolletta e composta tra gli altri da Luigi Abete (presidente FeBAF), Daniele Candiani (partner Debt Advisory, Deloitte) Guido Corbetta (ordinario dip. management e tecnologia, Bocconi), Giancarlo Giudici (prof. associato finanza aziendale, Politecnico Milano), Giovanni Maggi (presidente, Assofondipensione), Antonella Mansi (vice presidente, Confindustria), Luca Manzoni (responsabile corporate banking, Banco BPM), Christian Martino (capo redattore, Plus 24 - Il Sole 24 ORE), Federico Visconti (rettore, Università Carlo Cattaneo – LIUC), ha decretato finalisti 11 operazioni chiuse da 8 fondi di private debt, a servizio del debito di pmi italiane.

Nel dettaglio, i finalisti della categoria sviluppo sono:

Antares AZI – Azimut Libera Impresa SGR SpA per l’operazione F.lli De Cecco di Filippo - Fara San Martino, società attiva nella produzione di pasta; Anthilia Capital Partners SGR SpA per l’operazione Velenosi Srl, operatore attivo nella produzione di vini da uve; Hedge Invest SGR SpA per l’operazione Wiit SpA società focalizzata e specializzata nell’erogazione di soluzioni Cloud; Finanziaria Internazionale Investments SGR SpA per l’operazione Lefay Resorts Srl, brand innovativo, attivo nel panorama dell’ospitalità e benessere di lusso; October Italia Srl per l’operazione C.M.D. Costruzioni Motori Diesel SpA, azienda attiva nel design e sviluppo di motori endotermici; Riello Investimenti Partners SGR SpA per l’operazione Spinosa SpA, società che produce e commercializza mozzarella di bufala campana DOP. Per la categoria leveraged buyout/operazioni straordinarie, i finalisti sono: Anthilia Capital Partners SGR SpA per l’operazione Exprivia SpA, gruppo che opera in IT specializzate nella progettazione, nello sviluppo e nell’ integrazione di soluzioni software e servizi innovativi; Equita SIM SpA per l’operazione Panapesca SpA, società attiva nella lavorazione, distribuzione e vendita di prodotti ittici surgelati; Equita SIM SpA per l’operazione Pibiplast SpA società specializzata nel packaging farmaceutico e focalizzata anche nel settore cosmetico e personal care; Green Arrow Capital SGR SpA per l’operazione Nutkao Srl, gruppo che opera nel settore della produzione e commercializzazione di creme alla nocciola spalmabili; Riello Investimenti Partners SGR SpA per l’operazione Macon Srl (Panini Durini), catena di bar moderni che sodisfa la domanda di colazione e pranzo “funzionale” fuori casa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400