L'ALTRA COVERSTORY/CRESCERE SENZA CRESCITA

La recessione è (soprattutto)nell’occhio di chi guarda

Sergio Luciano
La recessione è (soprattutto)nell’occhio di chi guarda

Nel quarto trimestre il Pil italiano si è contratto dello 0,2%. Persino la Cina rallenta. Ma  crescere senza crescita è possibile: Donato Iacovone, amministratore delegato di Ernst & Young in Italia spiega come

«Il problema recessione lo vivranno acutamente solo le imprese che operano in prevalenza in Italia. Chi esporta no. Tra l’altro, la gran parte della nostra produzione trova i suoi clienti tra quel 5% della popolazione mondiale che rappresenta la maggioranza dei più abbienti, cioè coloro i quali non hanno problemi di congiuntura economica»: Donato Iacovone, amministratore delegato di Ernst & Young in Italia, ha focalizzato in tanti anni di consulenza strategica una visione nitida delle risorse che il nostro Paese...

economy mag

CONTINUA A LEGGERE I TUOI ARTICOLI CON

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400