Tutta la grande distribuzione
sull’ottovolante

Redazione Web
Tutta la grande distribuzione sull’ottovolante

La catena di grande distribuzione americana Kohl è salito in Borsa dopo aver guadagnato meglio del previsto. Invece la catena britannica Debenhams ha accusato un calo del 3%. In verità i retailer di tutto il mondo si trovano tutti di fronte allo stesso dilemma: come soddisfare contemporaneamente sia i clienti che gli azionisti. Uno dovrebbe prendersi cura dell'altro, poiché l'aumento della spesa dei clienti soddisfatti si traduce in un aumento delle vendite e dei profitti; ma d’altra parte il costo elevato (e crescente) per soddisfare le richieste dei clienti è irritante. La grande spesa per gli aggiornamenti digitali come l'e-commerce, l'app shopping e la raccolta in-store ha contribuito a spingere il fatturato di Target oltre le previsioni dell'ultimo trimestre - ma l'ammontare del profitto ottenuto da queste vendite è diminuito. Lo stesso vale per la catena di grandi magazzini Kohl. Le vendite di Debenhams, invece, sono diminuite del 5% negli ultimi sei mesi. L'obiettivo e la guida alla crescita degli utili superiori alle attese di Kohl per il 2019 ha probabilmente contribuito a far sì che gli investitori mandino le loro azioni più alte martedì. Secondo FactSet, gli analisti prevedono che le vendite nei negozi al dettaglio statunitensi esistenti cresceranno del 2,8% quest'anno, ma leggermente al di sotto dell'1% se si esclude l'effetto dell'aumento dei prezzi (inflazione). Gli investitori si aspettavano già che Target raggiungesse quel livello nel 2019, anche se erano meno sicuri di quello di Kohl. Per questo motivo sono rimasti piacevolmente sorpresi dal miglioramento delle previsioni di vendita di martedì, che, insieme alla riduzione dei costi, dovrebbe portare a profitti più elevati di quanto si pensasse in precedenza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400