Uber rallenta, il prossimo ingresso in borsa fa crescere i costi

Redazione Web
Uber rallenta, il prossimo ingresso in borsa fa crescere i costi

Il forte aumento dei costi in vista dello sbarco in Borsa rallenta la crescita di Uber. L'app per auto con conducente chiude il quarto trimestre con ricavi in aumento del 24% a 3,02 miliardi di dollari, lontano dal +70% dei primi tre mesi del 2018, dal +63% e 38% del secondo e terzo trimestre. Le perdite nette sono scese a 865 milioni di dollari anche se quelle al netto delle tasse e altre voci sono salite dell'88% a 842 milioni di dollari riflettendo l'aumento dei costi e gli investimenti. Le spese operative sono salite del 12% a 2,38 miliardi di dollari. Il 2018 si chiude così con ricavi in crescita del 43% a 11,3 miliardi di dollari, con perdite nette in calo a 368 milioni di dollari. I risultati sono relativi al primo anno intero con alla guida Dara Khosrowshahi, che aspira a far divenire Uber la ''Amazon dei Trasporti''. Uber ha depositato in dicembre in via riservata alla Sec le carte per una quotazione in Borsa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400