La guerra doganale zavorra i conti del colosso Maersk

Redazione Web
La guerra doganale zavorra i conti del colosso Maersk

Il colosso dei container Maersk è metaforicamente naufragato giovedì, quando il valore dei suoi titoli è affondato del 10%. Perché? I risultati annuali di Maersk sono stati peggiori delle previsioni. Il rallentamento della produzione cinese, europea e americana (il che comporta meno merci da spedire) non aiuterà il 2019. Maersk ora stima che i contendenti doganali – Usa e Cina - potrebbero distruggere l'1% della crescita del settore quest'anno – contro un’originaria previsione del +4% del 2019. Molto dipenderà dalle scadenze di marzo. Cinesi e americani arriveranno ad un accordo prima della scadenza del 1° marzo prevista per l’incrudelimento delle sanzioni americane? E come finirà il negoziato tra Londra e Bruxelles sulla Brexit che dovrebbe concludersi il 29 marzo?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400