Buffett snobba la Mela e sposa le criptovalute

Redazione Web
Buffett snobba la Mela e sposa le criptovalute

La società di investimento di Buffett, Berkshire Hathaway, terza in america per capitalizzazione borsistica, ha tagliato la sua partecipazione nel colosso tecnologico Apple dell'1% nell'ultimo trimestre del 2018, prima dell'avvertimento di Apple sul rallentamento delle vendite dei suoi iPhone. E ha anche alleggerito le sue posizioni in titoli Oracle, appena tre mesi dopo averli comprati. Eppure Buffett non sta diventando un odiatore della tecnologia, visto che ha acquistato oltre quattro milioni di azioni della società di software Red Hat . Non a caso, le azioni di Red Hat sono salite di venerdì, probabilmente sostenute dal voto di fiducia del Berkshire - e le azioni di Apple sono leggermente diminuite. Inoltre, Buffett ha anche puntato molto sulle banche americane, aumentando la partecipazione di Berkshire in JPMorgan Chase - poco prima che JPMorgan annunciasse il lancio della propria valuta criptata. La cosiddetta "JPM Coin" è la prima del suo genere per una banca statunitense ed è una mossa particolarmente audace dopo che il suo Ceo aveva precedentemente ridicolizzato i  bitcoin come "frode". Che Buffett lo sapesse o meno, Berkshire Hathaway è ora coinvolto nella scommessa su quello che alcuni vedono come il futuro delle banche: la blockchain (la tecnologia che alimenta la crittografia).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400