Heineken brilla ma (anche) per la birra analcolica

Redazione Web
Heineken brilla ma (anche) per la birra analcolica

Heineken, il secondo produttore di birra del mondo, ha registrato risultati annuali migliori del previsto mercoledì scorso. Ma non solo grazie alla vendita di più alcolici... Anzi! La birra più popolare in Europa è cresciuta in modo spumeggiante in oltre un decennio dello scorso anno, con un aumento delle vendite di quasi l'8%. Ma quest’anno il boom è stato aiutato dal lancio di una versione senza alcool in 22 nuovi mercati. Il consumo di birra continua infatti a diminuire, sia negli Stati Uniti (il più grande mercato di Heineken, che rappresenta il 13% delle vendite) che a livello globale. Anche gli adolescenti evitano la bionda, poiché salute e benessere diventano sempre più importanti sia per i giovani che per gli anziani. Ma con birre meno inebrianti, Heineken potrebbe sperare di replicare quel bel ronzio di spuma che si abbassa che le birre leggere hanno dato all'industria negli anni Settanta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400