Tav, Giachino: l'analisi costi-benefici è sbagliata

Redazione Web
Tav, Giachino: l'analisi costi-benefici è sbagliata

"Casa di vetro? L'analisi dei professori nominati da Toninelli è palesemente sbagliata su due fronti: sia dal lato costi che dai benefici". Mino Giachino, promotore della petizione sì Tav che su change.org ha ottenuto oltre 110mila adesioni, ha commentato così le indiscrezioni sul rapporto sulla Torino-Lione consegnato alla Francia. Secondo quanto riportato da alcuni quotidiani, il documento consegnato ieri al ministro francese Christian Masset indicherebbe più costi che benefici per 7 miliardi. Cifra contestata da Giachino. "Come si fa a considerare i benefici solo 25 anni per un''opera che ne durerà almeno 200? Toninelli e Di Maio i nuovi barbari contro il lavoro del futuro. Cavour si rivolterà nella tomba. Prepariamoci a andare a Roma", sostiene su Facebook l'ex sottosegretario ai Trasporti, organizzatore con le ''madamin'' delle due manifestazioni torinesi a favore della Torino-Lione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400