La recessione è tecnica, i guai sono politici

Redazione Web
La recessione è tecnica, i guai sono politici

I dati sulla crescita economica della zona euro nell'ultimo trimestre del 2018 sono stati pubblicati giovedì - e non sono stati troppo negativi. Salvo che per l’Italia. L'economia italiana si è ridotta per il secondo trimestre consecutivo rispetto al precedente, secondo i dati di giovedì, il che significa che il paese è ora in una temuta recessione tecnica. Intanto, a livello continentale, il gigante dei beni di consumo Unilever ha riferito che le vendite del quarto trimestre hanno mancato le previsioni degli investitori: le vendite europee sono aumentate solo dell'1% rispetto all'anno scorso, mentre le vendite americane non sono cresciute affatto. L'esigua crescita dell'Europa potrebbe essere spiegata dal calo di fiducia dei consumatori, che ha portato gli acquirenti a contenere la spesa per i grandi marchi (soprattutto perché Unilever aumenta i prezzi). Ma il tallone d’Achille europeo è oggi l’Italia: i cui problemi di instabilità politica sono un ginepraio dal quale neanche il più smaliziato degli analisti internazionali riesce a individuare la via d’uscita.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400