QUI PARIGI, APPUNTI DALLA DEFENSE

Ora in Francia il Fisco fruga nei social network

Giuseppe Corsentino
Ora in Francia il Fisco  fruga nei social network

Altro che postare fotografie in barca o a bordo di una supercar: anche i “segni esteriori di ricchezza” sui social verranno monitorati e confrontati col reddito dichiarato per il “data mining“ dell’amministrazione tributaria

Loro, i Gafa (Google, Apple, Facebook, Amazon), i colossi americani della Rete, le tasse non le pagano o ne pagano pochissime, qualche decimale di punto su fatturati ultramiliardari, nei soliti paradisi fiscali, dalle isole Cayman al generoso stato del Delaware. Eppure, per una strepitosa ironia del destino, questi evasori globali rischiano di diventare, almeno qui in Francia, i migliori e i più efficienti alleati dell’amministrazione fiscale nell’eterna battaglia contro le frodi che, come si sa, possono prendere le forme più...

economy mag

CONTINUA A LEGGERE I TUOI ARTICOLI CON

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400