Al via il primo corso di gestione della crisi d'impresa

16 incontri a Milano dal 14 febbraio al 6 giugno 2019 organizzati dalla Fondazione Dottori Commercialisti. Tra i temi anche il rischio d'insolvenza

Redazione Web
La sfida della finanza d’impresa? E' nello studio del commercialista

La Fondazione dei Dottori Commercialisti di Milano, in occasione dei 25 anni dalla sua costituzione, promuove il primo importante evento sulle procedure di valutazione e gestione della crisi e del rischio d’insolvenza.

Il Corso di Alta Specializzazione Professionale nasce dall’esigenza, particolarmente sentita da tutti gli operatori del settore (imprese, professionisti e banche), di avere un primo inquadramento professionale e protocollo operativo per la concreta applicazione delle procedure di allerta interna (Early Warning System) e composizione della crisi (Recovery planning) in coerenza con quanto stabilito dalla legge delega n. 155/2017 – Delega al Governo per la riforma delle discipline della crisi di impresa e dell'insolvenza e successivo decreto attuativo.

Il Corso, che si terrà presso UNICREDIT, Piazza Gae Aulenti 1 (Palazzina B) a Milano, si articola in 16 incontri suddivisi in 4 moduli, dalle 9.00 alle 13.00.

Al Corso parteciperanno dottori commercialisti che sono o intendono specializzarsi in metodologie di controllo del rischio d’insolvenza e gestione della crisi d’impresa, personale di banche e società finanziarie specializzato in attività di restructuring & turnaround e responsabili amministrativi e finanziari di società non finanziarie.

In perfetta sintonia con la “filosofia” e “struttura” del Codice sulla crisi d’impresa e l’insolvenza, il Corso tratterà, con diversi moduli formativi sequenziali ma correlati, i seguenti aspetti della nuova disciplina:

a)        Modelli, processi, procedure, strumenti e ruoli di RISK GOVERNANCE (concepito come sistema unico e integrato di Corporate Governance, Controlli Interni ed Enterprise Risk Management).

b)       Modelli, processi, procedure, strumenti e ruoli di FINANCIAL ANALYSIS (la “cassetta degli attrezzi” necessaria per una piena e consapevole attività di analisi e valutazione per tutti gli addetti ai lavori).

c)        Modelli, processi, procedure, strumenti e ruoli di RECOVERY PLANNING (necessario ad una corretta impostazione dell’attività prognostica e implementativa del piano di risanamento/ristrutturazione).

d)       AZIONI DI RECOVERY (strumenti di mercato di debito e di capitale finalizzati alla ricapitalizzazione, ristrutturazione degli assetti di controllo e al definitivo risanamento e rilancio).

“Il Corso rappresenta un unicum nel panorama formativo e, in materia di gestione del rischio d’insolvenza e della crisi d’impresa, il primo approccio concretamente operativo orientato alle migliori best practice nazionali ed internazionali. L’averlo promosso quale momento centrale nell’ambito delle celebrazioni per i 25 anni di attività della Fondazione testimonia il ruolo di leadership che la FDC di Milano detiene nel progresso culturale e professionale della nostra professione” ricorda Marziano Francesco Lavizzari, presidente della Fondazione dei Dottori Commercialisti di Milano.

“Il Corso costituisce un supporto fondamentale ed imprescindibile per tutti i dottori commercialisti che intenderanno in futuro assumere ruoli di amministratori indipendenti, sindaci o revisori e un altrettanto valido supporto per tutti gli altri attori coinvolti nei processi di Restructuring & Turnaround (banche e società finanziarie in primis, ma anche responsabili amministrativi e finanziari, risk manager ed avvocati d’affari specializzati in crisi d’impresa)” sottolinea Massimo Talone, associate partner Rsm Italy.

Il Corso è perfettamente in linea con i requisiti formativi previsti dalla Riforma fallimentare per quanto attiene ai crediti formativi richiesti per l’iscrizione all’Albo dei soggetti incaricati dall’autorità giudiziaria delle funzioni di gestione e di controllo nelle procedure di cui al Codice sulla crisi d’impresa e l’insolvenza (200 ore formative iniziali, oltre 40 ore formative successive ogni 2 anni).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400