Brexit, Savona: pronti a proteggere i diritti dei cittadini

Redazione Web
Brexit, Savona: pronti a proteggere i diritti dei cittadini

"Il governo ha elaborato delle linee di intervento in caso di emergenza, che saranno oggetto di un apposito pacchetto di misure legislative". Lo ha detto  il ministro per gli Affari europei Paolo Savona, rispondendo al question time alla Camera dei deputati. Il ministro ha affermato che tali misure riguarderanno in particolare "la sicurezza dei diritti dei cittadini. L'Italia ha condotto un costante dialogo con il Regno Unito sulla necessità di garantire i diritti dei cittadini anche in caso di 'no deal', ed è stato raggiunto un impegno condiviso per la messa in sicurezza dei diritti acquisiti. Il 6 dicembre Londra ha reso pubblico un documento di indirizzo, che riguarda i cittadini continuativamente residenti da almeno 5 anni nel Regno Unito alla data del 29 marzo 2019. Da parte sua, l'Italia si impegna a proteggere lo status quo dei cittadini britannici regolarmente iscritti alle anagrafe del comune di residenza". In campo economico, Savona ha assicurato che "le misure riguardano la tutela della stabilità finanziaria, la continuità degli scambi, la salvaguardia del settore bancario, finanziario e assicurativo, per garantire la certezza delle transazioni e della liquidità per le imprese".  Inoltre si tuteleranno altri settori più specifici "come quello dei trasporti aerei, delle attività doganali, della sanità o dell'agricoltura".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400