Prolungamento M1, giù il diaframma tra Monza e Sesto

Redazione Web
Prolungamento M1, giù il diaframma tra Monza e Sesto

Passo avanti decisivo e simbolico nella costruzione del prolungamento della linea 1 della metropolitana milanese. È stato abbattuto il diaframma che separava la galleria tra le future fermate di Sesto Restellone e Monza Bettola. Nel cantiere i lavori stanno procedendo in maniera spedita e concreta. Le due nuove fermate sono essenziali per il territorio del Nord Milano e segneranno una svolta per la mobilità di questo territorio. Il capolinea della M1 avrà anche l'interscambio con linea 5, il cui prolungamento per i territori di Cinisello Balsamo, Sesto San Giovanni e Monza è stato recentemente finanziato.

"Ho ringraziato gli operai che stanno lavorando con professionalità ed efficienza – ha affermato il sindaco di Sesto San Giovanni, Roberto Di Stefano - e mi sono intrattenuto con i responsabili del cantiere". La fermata Sesto Restellone è "già molto avanti" nei lavori e "si ipotizza di poter riaprire la viabilità di superficie in Viale Gramsci già prima dell'estate, dopo anni di disagi subiti dai cittadini di questo quartiere". Il prolungamento della M1, ha sottolineato Di Stefano, è "una priorità assoluta per il nostro territorio, andando a servire quartieri popolosi e potendo in futuro essere in connessione con la linea 5. E' un'opera strategica per modificare in meglio i trasporti e la mobilità in un'area molto vasta".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400