Metro Roma, sbloccati 425 milioni stanziati oltre un anno fa

Redazione Web
Atac, via al concordato preventivo, Raggi esulta

425 milioni di euro per le metro A e B di Roma. Sono stati sbloccati dalla firma di una convenzione tra il ministro dei Trasporti Danilo Toninelli e la sindaca di Roma Virginia Raggi. In vista nuovi treni, manutenzione del materiale rotabile e delle banchine, impianti antincendio. "Una cascata di investimenti che si traduce in metro più sicure ed efficienti e treni in orario", ha affermato la Raggi. Lo schema della convenzione firmata con il Mit era stato approvata a fine dicembre dalla giunta capitolina: oltre 134 milioni di euro per la fornitura di 14 treni per le linee A e B, circa 184 milioni di euro per le banchine di galleria, impianti anti-incendio e interventi di adeguamento dell'alimentazione elettrica, 66 milioni di euro per la manutenzione straordinaria del materiale rotabile, 36 milioni di euro per il rinnovo materiale rotabile della tratta Anagnina-Ottaviano, circa 5 milioni di euro per un sistema di controllo del traffico treni e pannelli informatici agli utenti. I fondi in questione erano stati stanziati dal precedente Governo. E il Pd capitolino lo ha rimarcato: "Finalmente, anche se con molti mesi di ritardo, è stato firmato lo schema di convenzione con cui sarà possibile mettere in sicurezza le metropolitane di Roma. Vecchi i fondi - stanziati da Delrio a dicembre 2017 e finora non spesi – e vecchia la riproposizione di ormai stucchevoli annunci".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400