Nel settore dei servizi Cina batte Uk con goleada

Redazione Web
Nel settore dei servizi Cina batte Uk con goleada

Sia il Regno Unito che la Cina hanno pubblicato venerdì scorso nuovi dati sul livello di attività nei settori cruciali dei servizi delle loro economie. C'era il sole in Cina, ma la pioggia nel Regno Unito. Tipico.

L'attività nel settore dei servizi in Cina - cioè la maggior parte dei lavori che non comportano "fare qualcosa" - è salita al suo livello più alto in sei mesi a dicembre. Una buona notizia per un Paese che vuole ridurre la dipendenza dall'industria pesante, che l'ha resa una potenza globale e che invece fa crescere la spesa dei consumatori in proporzione alla sua economia complessiva: attualmente è del 40%, rispetto all'80% del Regno Unito.

Questo importante settore dei servizi non è in crescita in Gran Bretagna. Un rapporto della Banca d'Inghilterra ha inoltre mostrato che i consumatori hanno ridotto la crescita del loro indebitamento (e, per estensione, della loro spesa) al livello più basso dal 2015 a novembre. Ciò è probabilmente dovuto all'aumento dei tassi di interesse, che ha reso il prestito più costoso, e al rallentamento della crescita dei prezzi delle case, facendo sentire i proprietari di case meno a loro agio.

Venerdì scorso, la banca centrale cinese ha annunciato un taglio alla percentuale di depositi che le banche cinesi devono tenere in riserva - essenzialmente attingendo al salvadanaio del paese. La speranza è che il denaro appena liberato venga prestato a persone e aziende, che a loro volta spendono di più per prodotti, servizi - e per investire nella futura crescita dei profitti. Il governo cinese ha promesso misure di rilancio dell'economia dopo un'ondata di dati disastrosi alla fine dell'anno scorso e all'inizio di questo ha scosso la fiducia degli investitori nella salute dell'economia del paese.

Ancora più dati di venerdì hanno dimostrato che la crescita del settore dei servizi dell'eurozona ha continuato a perdere, raggiungendo il livello più basso degli ultimi quattro anni in dicembre. La Francia è stata la peggiore - il suo settore dei servizi ha subito una contrazione il mese scorso, con interruzioni causate dalle proteste dei "gilet jaunes", in gran parte imputabili alla colpa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400