EDITORIALE

Almanacchi nuovi in politica, al più presto

Sergio Luciano
Almanacchi nuovi in politica, al più presto

La novità zoppica, il vecchio non piace. Ma urge un ritorno

alla stabilità

Quando non si sa più che pensare, vengono in soccorso i classici: “Ma se aveste a rifare la vita che avete fatta né più né meno, con tutti i piaceri e i dispiaceri che avete passati?” “Cotesto non vorrei”. Il “Dialogo di un venditore di almanacchi e di un passeggere” di Giacomo Leopardi: ipercitato, ad ogni fine d’anno. Ma sempre vero. Mentre Economy viene chiuso in tipografia, la situazione politico-economica italiana è talmente confusa e tumultuosa da ispirare il pessimismo...

economy mag

CONTINUA A LEGGERE I TUOI ARTICOLI CON

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400